Guide informaticheHardware

Come fare benchmark CPU • I migliori programmi

Come-fare-benchmark-CPU-I-migliori-programmi

Perché si fanno dei benchmark della propria CPU? E soprattutto, cosa si intende con “benchmark“?

Magari ti è appena arrivato il tuo nuovo processore Intel o hai fatto overclock sulla tua scheda madre con processore AMD e vuoi sapere quanto la tua nuova configurazione da gaming può spingersi oltre i limiti della precedente.

Oppure vuoi vedere come si comporta la CPU con il tuo nuovo dissipatore, perché si sa che più la temperatura è bassa più l’unità centrale del nostro PC performerà meglio!

I programmi per benchmark CPU non fanno altro che mettere il nostro hardware sotto sforzo, utilizzando metodi di calcolo complessi che permettono di vedere quanto in fretta il nostro processore è in grado di completare un task.

Dopo aver effettuato un benchmark, inoltre, molti programmi permettono di confrontare i propri risultati contro i massimi ottenuti online dagli altri utenti, per vedere fino a che punto sei riuscito a spingerti con la tua configurazione.

In questa guida ti spiegheremo quali sono i migliori software da utilizzare per controllare come la nostra unità centrale sta performando, e come effettuare un test e confrontarlo con gli altri online!

Come fare benchmark CPU • Tipi di test e di licenza

Esistono diversi tipi di test per verificare la potenza di una CPU o dell’intero sistema.

Per non scendere troppo nel dettaglio sappi semplicemente che ci sono due tipologie di benchmark per CPU: task ad alto carico e task a basso carico.

Molti, infatti, si basano su calcoli complessi, come ad esempio la ricerca di numeri primi o la simulazione di numerosi oggetti che si muovono in modo casuale sullo schermo, che il processore deve svolgere in un determinato lasso di tempo.

Questi testi sono molto pesanti per la CPU e comportano un aumento repentino delle temperature durante il loro svolgimento.

Altri test più leggeri si basano invece sul far completare alla CPU numerosi task più piccoli in poco tempo, come vedremo fra poco.

Ovviamente, più il tuo processore sarà veloce nello svolgere il test più si classificherà in alto nell’eventuale graduatoria.

Inoltre, molti dei software per fare benchmark cpu sono gratuiti, come Cinebench R23, ma ce ne sono anche a pagamento, come vedremo fra poco.

Altri sono gratuiti ma con una versione premium che sblocca contenuti per tenere ancora di più sotto controllo le prestazioni della nostra unità centrale.

Come fare benchmark CPU • Preparazione

Se sei un utente navigato saprai che il mondo dei PC è un po’ pazzo: un benchmark CPU fatto in un determinato momento con dei determinati driver e con dei programmi in background di un certo tipo può dare un risultato, ma fatto 5 minuti dopo può darne un altro!

Per questo ti consigliamo intanto di chiudere tutti i programmi per fare in modo che la CPU si concentri solo sul calcolo del benchmark, lasciando solo quelli essenziali per il tuo sistema operativo.

Per farlo non basta chiudere a mano i programmi dalle loro rispettive icone: probabilmente dovrai andare nel gestore attività e chiudere manualmente anche i processi in background.

Verifica anche di aver impostato una fan curve ideale nel bios, specialmente che raggiunga il 100 per cento di velocità delle ventole, diciamo a un 70 per cento di sforzo della CPU. Per saperne di più puoi dare un’occhiata alla nostra su come migliorare le temperature del PC.

In questo modo sarai sicuro al cento per cento di evitare problemi dovuti alle alte temperature che il processore potrebbe raggiungere.

Fatto tutto? Bene! Siamo pronti per cominciare con la nostra carrellata sui migliori software per fare benchmark CPU!

Come fare benchmark CPU • 3dMark CPU Benchmark

3dmark benchmark cpu

3dMark è un’applicazione a pagamento per fare benchmark a configurazioni da gaming, ma da un annetto ha implementato anche un benchmark CPU che è comodo e semplice da utilizzare.

Come abbiamo scritto poco sopra, questo test consiste nel far calcolare alla CPU numerosi oggetti che si muovono in modo casuale sullo schermo.

I test sono comunque due, tutti basati su 150 frame da calcolare: uno in multicore e uno in single core.

Per i giocatori è indubbiamente meglio sapere le performance in single core, che sono quelle che contano davvero per i videogiochi.

La cosa comoda di 3dMark è che i tuoi risultati possono essere confrontati online con quelli di altri giocatori per farti capire quanto è potente la tua macchina da gioco!

Inoltre, il software da accesso a tutta una serie di grafici, utilissimi (temperature, voltaggi e molto altro) per capire come si comporta il nostro processore sotto sforzo.

Come fare benchmark CPU • Cinebench

cinebench-benchmark-cpu

Cinebench è un tool gratuito sviluppato indipendentemente da Maxon che permette in soli dieci minuti di calcolare la potenza della nostra CPU.

Sostanzialmente si basa sul rendering di un’immagine che utilizza tutti i core della CPU o un core singolo al cento per cento di utilizzo.

Una volta scaricato Cinebench, basterà avviare l’eseguibile e avremo di fronte la schermata che ti mostriamo.

Nonostante non sia possibile confrontare i propri risultati con quelli di altri giocatori online, Cinebench dà comunque una piccola classifica a sinistra dello schermo che permette di confrontare il nostro processore con altri di fascia più alta.

Ovviamente il rovescio della medaglia nella facilità di utilizzo è che, al contrario di 3dmark, Cinebench non ci dà tutti quegli interessanti grafici che troviamo a fine test.

Come fare benchmark CPU • GeekBench

geekbench-benchmark-cpu

GeekBench è uno dei software di benchmark a pagamento più longevi in assoluto: sviluppato nel 2007 da Primate Labs, è scaricabile dal sito ufficiale di Geekbench.

Al contrario di Cinebench e 3dMark, che mettono il processore sotto a un grosso sforzo, è un programma che si basa più che altro sul rendering di vari task di piccola portata da parte della CPU.

Tra i vari calcoli che effettua (sia in single core che in multicore) troviamo ad esempio la scrittura di HTML 5, il rendering di un PDF o di un testo, il machine learning e altro ancora.

È quindi un programma più pensato per i professionisti che per i gamers, oppure per gli appassionati di smartphone, dato che ne esistono delle versioni free per Android e iOs.

È comunque però molto utile come tool perché permette di vedere come si comporta la CPU con alcuni test specifici, al contrario degli altri software che andiamo a prendere in considerazione: se cercate di capire come si comporta il vostro processore in un determinato compito è quello che fa per voi.

Come fare benchmark CPU • V-Ray

vray-benchmark-cpu

V-Ray è un software di benchmark scaricabile gratuitamente dal sito di Chaos dopo la registrazione.

La differenza rispetto ai software precedenti è che si basa appunto sul rendering in V-Ray, ovvero sul motore proprietario di Chaos.

Si tratta di un plugin di rendering molto utilizzato da software famosi nel campo come 3ds Max, SketchUp, Rhino, Revit e Maya.

Inoltre, questo software permette di sfruttare due test specifici per GPU Nvidia: test dei cuda cores e del Ray-tracing.

Come per Geekbench, V-Ray è pensato per una applicazione specifica, ma permette comunque di confrontare gratuitamente il nostro risultato online rispetto ad altri processori.

Come fare benchmark CPU • 7-Zip Benchmark

7zip-benchmark-cpu

7-zip è il più famoso tool gratuito per comprimere e decomprimere file. Basta scaricarlo dal sito ufficiale di 7-zip e potremo creare e estrarre archivi di ogni tipo.

Molti non sanno, però, che al suo interno è nascosta anche una modalità per fare benchmark CPU! Andando in “Strumenti” si aprirà una finestra con scritto “Benchmark”.

Quello che il software fa è comprimere e estrarre dati a velocità alte, permettendoci di vedere che percentuale raggiunge il nostro processore.

È possibile sia impostare la cache utilizzata che il numero di cores che andremo a impiegare nel test.

Una volta fatto il benchmark CPU sarà poi possibile confrontare i nostri risultati con quelli online di altri possessori di PC.

Come fare benchmark CPU • Passmark

passmark-benchmark-cpu

Passmark Benchmark è uno dei software più completi in assoluto per quanto riguarda i benchmark CPU.

Passmark si presenta con una veste grafica accattivante che riproduce più o meno l’interno di un PC e permette di poter effettuare numerosissimi test, tra cui un check-up completo del nostro computer.

Nello specifico, il benchmark di Passmark si basa su calcoli complessi che coinvolgono l’hyper-threading, con compressione di file, decrittazione di pacchetti e simulazioni di fisica.

Il software permette inoltre di confrontare i propri risultati con quelli di altri utenti online.

L’unico neo di Passmark è che la versione per Windows è a pagamento, costando 26 dollari, ma se vuoi sviscerare completamente il tuo PC per sapere a che punto puoi arrivare con la tua configurazione potresti anche pensare di spendere questa cifra (si tratta di circa 20 euro).

Come fare benchmark CPU • Blender Benchmark

blender-benchmark-cpu

Blender è uno dei software di rendering 3d più famosi, che ha una vastissima community a supportare le nuove release che arrivano di anno in anno.

Blender Open Data, sviluppato dalla community creatasi attorno al software, è «una piattaforma per collezionare, mostrare e mettere in classifica i risultati dei benchmark hardware».

Basta scaricare il Blender Benchmark e la CPU o la GPU potranno eseguire un breve test di rendering di tre scene (che non viene mostrato, però, all’utilizzatore).

Una volta terminato il benchmark sarà poi possibile caricare anonimamente i dati sulla piattaforma e confrontarli con altri risultati ottenuti da altri utenti.

Insomma, grazie a Blender Benchmark potremo vedere fino a che punto si può spingere la nostra CPU, ma come per altri test non avremo accesso ad altri dati interessanti come temperature, variazione del voltaggio e via dicendo.

Come fare benchmark CPU • UserBenchmark

userbench-benchmark-cpu

UserBenchmark è un tool completamente gratuito per testare in un batter d’occhio l’hardware del nostro PC.

Secondo noi è uno dei migliori programmi di benchmark in assoluto! Basta un click per eseguire un test che in breve tempo mette sotto sforzo diversi core della nostra CPU, la GPU, le RAM e tutti gli hard disk ed SSD connessi alla nostra scheda madre.

Non basta? User Benchmark testa anche il chipset della motherboard! E non solo: in un attimo possiamo confrontare i nostri risultati con quelli online di decine di migliaia di altre build, garantendoci un confronto diretto con altri gamers.

User Benchmark è anche consigliato per chi è alle prime armi e vuole farsi una configurazione di tutto rispetto: è infatti possibile confrontare direttamente tra loro i risultati di diversi tipi di hardware e anche vedere l’incremento di performance del nostro PC qualora cambiassimo un componente fra quelli sopra elencati.

Insomma: User Benchmark va in cima alla nostra lista preferenza di programmi di benchmark CPU, te lo consigliamo vivamente per dare un’occhiata alle specifiche della tua build e capire cosa puoi fare per migliorarla!

Come fare benchmark CPU • Puget Bench

puget-bench-benchmark-cpu

Puget Bench è un software di benchmark pensato per la produttività e per chi fa lavori di grafica con la Adobe Suite e DaVinci Resolve.

Sostanzialmente si tratta di un plugin che va a spremere la nostra CPU quando fa rendering, caricamenti o comunque lavori che trattano uno dei software di cui sopra.

Il software permette inoltre di confrontare online i risultati con quelli di altri utenti, ma funziona esclusivamente possedendo la Adobe Suite o alcuni dei suoi programmi!

Se sei un/a grafico/a e vuoi sapere come si comporta il tuo PC in situazioni di estremo stress mentre lavori, Puget Bench è il programma che fa per te.

Come fare benchmark CPU • Conclusioni

Come hai avuto modo di leggere, esistono moltissimi tipi di benchmark CPU che puoi effettuare per valutare la tua configurazione.

Il nostro consiglio è di pensare prima di tutto all’utilizzo del PC che vuoi fare e scegliere di conseguenza qual è il test più adatto alle tue esigenze.

Ricordati, come detto prima, di chiudere i programmi in background e di ripetere il test numerose volte per capire in che media ti puoi posizionare!

Ti auguriamo quindi un buon benchmark, e se avrai voglia un buon overclock per alzare i tuoi punteggi.

Dario Onofrio

Organizzatore di progetti culturali e sociali e specializzato in management culturale, da una vita è appassionato di musica metal, videogiochi e hardware, ai quali dedica il suo tempo libero con energia e motivazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button