Gaming

Migliori giochi survival (2022) • Sopravvivenza in multiplayer e singleplayer!

Negli ultimi anni, la popolarità dei videogiochi survival è aumentata al punto tale che alcuni titoli odierni hanno visto un’enorme affluenza agli early-access su piattaforme come Steam ed Epic Games. La storia di questo genere in continua evoluzione è però tutt’altro che recente; anzi, dire che i survival siano in giro fin dagli albori e che abbiano influenzato molto lo sviluppo di altre tipologie di giochi non è errato.

Molte delle meccaniche di gioco tipiche sono state largamente utilizzate in qualsiasi tipo di videogame dove restare in vita è lo scopo principale. Che si tratti di portare a termine un viaggio, scappare da una città infestata dagli zombie o costruire un comodo rifugio dopo aver naufragato su un’isola sperduta, la caratteristica principale è quella di farlo con risorse limitate, in condizioni ostili, con pericoli ad ogni angolo e certamente circondati da nemici d’ogni sorta.

Vediamo, dunque, quali sono i migliori survival moderni – in nessun ordine particolare – ripercorrendo brevemente la storia di alcuni dei classici del genere.

Migliori giochi survival (2022) • PC, PS4, PS5, Xbox Series X/S, Xbox One

Migliori-giochi-survival

Sei pronto per la lettura? In questo capito che segue troverai innumerevoli giochi survival di ogni tipologia, horror, singleplayer. multiplayer e per le più disparate piattaforme.

Infatti non mancheranno giochi per console, come Playstation 4 e 5, o Xbox Series X/S oltre che per il PC.

Non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e scopriamo insieme i migliori giochi survival di quest’anno!

Minecraft

minecraft - migliori survival

È impossibile parlare di survival senza nominare Minecraft, il gioco più redditizio della storia con miliardi di fatturato. Famoso per il suo multiplayer e per la sua modalità creativa in cui è possibile fare virtualmente di tutto – approfittando dell’invincibilità del proprio personaggio – in un pacifico mondo 3D generato proceduralmente. Esistono achievement (obiettivi di gioco), che accompagnano i primi passi del giocatore e fungono da tutorial per imparare, mettendo in pratica, i numerosi utilizzi degli iconici blocchi che rappresentano diversi tipi di materiali.

In survival mode, invece, non sono solo le risorse limitate a mettere in pericolo la vita del player, ma anche l’apparire dei nemici simbolo della serie, come i creeper, gli scheletri, i ragni, i ghast e gli spaventosi endermen (non provocateli!).

Per i più coraggiosi, la modalità hardcore della versione Java Edition non offre pietà, rendendo la morte del player permanente ed il relativo mondo inutilizzabile se non in modalità spettatore.

Rust

migliori survival - rust

Molto gettonato fra gli streamer di Twitch, Rust è spesso messo a confronto con ARK per il semplice motivo che entrambi sono stati rilasciati nello stesso periodo. In realtà, in Rust, il nemico principale è la spietata natura selvaggia. Si inizia con un avatar maschile o femminile generato a caso e muniti di sola torcia e una…roccia.

Probabilmente uno dei survival più brutali in circolazione, continua a ricevere aggiornamenti con nuove modalità di gioco e cambiamenti alla grafica non sempre apprezzati dai fan, soprattutto per la versione console. Infatti, com’è accaduto per No Man’s Sky, quello che doveva essere un miglioramento è stato, invece, un netto peggioramento in qualità, colori e texture.

DayZ

DayZ-migliori-giochi-survival

Come si può dedurre dalla Z nel titolo, in DayZ il player è un sopravvissuto ad un’infezione che ha trasformato la popolazione in zombie. A differenza degli altri survival, piuttosto che costruire rifugi o capanne, ciò che è utile sono le torri di guardia e le basi dove tenere al sicuro provviste, armi e munizioni.

La maggior parte delle armi presenti nella mappa sono da mischia e, ad essere interessante, è il sistema della salute, compromessa non solo dalla fame e dalla sete, ma anche da malattie come epatite, dissenteria e colera – patologie che si possono contrarre, ad esempio, bevendo acqua sporca o mangiando cibo andato a male.

Valheim

valheim - migliori survival

Da qualche tempo, la mitologia nordica incuriosisce ed appassiona un pubblico sempre maggiore ed ispira continuamente opere videoludiche e non solo. In Valheim il player è un guerriero vichingo determinato a raggiungere il Valhalla – il luogo in cui i grandi guerrieri, dopo la morte, banchettano con gli dèi. Per farlo, sarà necessario sconfiggere i nemici di Odino, esiliati dallo stesso Padre di tutti, nel reame di Valheim – un decimo mondo non facente parte della lore norrena, creato appositamente dalla svedese Iron Games Studio.

Il mondo di gioco, generato proceduralmente, comprende vari biomi ognuno con risorse, nemici e boss differenti. L’obiettivo principale del gioco è di sconfiggere i cinque boss principali, sforzo che verrà premiato con dei power-up. Basato molto sul gameplay, risulta ancora più divertente da giocare in co-op (fino a 10 giocatori).

Among Trees

migliori survival - among trees

Among Trees offre un’esperienza survival di quelle confortevoli, rilassanti e tenere. Un sandbox dai bellissimi paesaggi e colori acquarello, estetica molto simile a quella di Firewatch.
Costruisci la tua capanna, vai a pesca, cura le tue piante e coccola la tua volpe domestica in un mondo pacifico e sereno.

Questo gioco è (e, secondo gli sviluppatori, continuerà ad essere) non-violento e non c’è modo di andare a caccia o uccidere. È possibile introdurre, se si vuole, alcuni animali pericolosi, ma l’unica opzione è di evitarli con lo stealth.

No Man’s Sky

migliori survival - no man's sky - crossplay

Gli sviluppatori di No Man’s Sky hanno ben saputo farsi perdonare per un videogioco che, al lancio, era praticamente vuoto. Chi ha avuto fiducia e pazienza è stato ricompensato con anni di aggiornamenti gratuiti che hanno reso questo titolo letteralmente immenso.

Si tratta di esplorare un universo infinito generato proceduralmente talmente vasto che, inizialmente, era addirittura impossibile riuscire ad incontrare gli altri giocatori online. Continua a ricevere update costanti, i primi dei quali tanto stravolgenti da far venir voglia di iniziare tutto da capo.

Ad oggi è possibile esplorare innumerevoli pianeti e scoprire la lore con 30 ore di storia, costruire complesse colonie e avamposti perfino sott’acqua, intraprendere spedizioni, combattere accanto ad un partner robotico (sentinella), incontrare popoli alieni, adottare creature e molto, molto altro. Inoltre, il sito ufficiale ospita un Atlas molto utile da consultare. La modalità multiplayer consente fino a ben 32 giocatori. Disponibile anche in VR Edition.

Ark: Survival Evolved

ark survival evolved - migliori survival

L’open-world di Ark: Survival Evolved è popolato da cannibali, dinosauri ed altre creature preistoriche che è possibile addomesticare, cavalcare ed utilizzare durante la caccia o per trasportare materiali pesanti. Il giocatore può scegliere di creare armi di fortuna o progredire pacificamente senza alcun bisogno di uccidere, costruendo una fattoria.

Il sistema della tribù in multiplayer è molto utile per aumentare le possibilità di sopravvivenza. In questa modalità, le strutture costruite e le creature addomesticate sono condivise fra i giocatori della stessa tribù, ma attenzione ai player ostili. Non sono queste le uniche cose a cui badare: anche le condizioni meteo influiscono sulla salute ed è possibile morire di sete; quindi, ricordate di idratarvi!

Subnautica

migliori survival - subnautica

Esplorare le galassie è molto divertente, ma che ne dite di affrontare il fondale marino? Magari dopo essercisi schiantati con la propria navicella. In Subnautica il giocatore veste i panni di Riley Robinson, unico sopravvissuto dell’Aurora. Stavolta non un avatar generato a caso, ma un protagonista unico ed una trama da seguire. Completamente solo, in fondo all’oceano di un pianeta alieno, dovrai procurarti cibo, costruire bombole d’ossigeno ed equipaggiamento, scappare dalle spaventose creature ostili che popolano gli abissi mentre risolvi i misteri riguardo l’incidente e su com’è avvenuto. Riuscirai a fuggire?

In conclusione, che tu scelga di affrontare la prossima avventura sulla terraferma, nello spazio o sott’acqua, lottare per salvare la pelle non è mai stato così divertente!

The Oregon Trail

the oregon trail - migliori giochi survival

The Oregon Trail, reso famoso su internet grazie alla diffusione di alcuni meme (You have died of dysentery uno di questi), è un precursore dei giochi di sopravvivenza in quanto già mostra meccaniche molto interessanti, come la possibilità di scegliere di andare a caccia o valutare il modo giusto di attraversare un fiume ed evitare la perdita di risorse.

Nato con intento educativo ed inizialmente rivolto esclusivamente ad insegnanti e studenti americani, ha avuto un successo tale da vedere una release pubblica alcuni anni dopo. Lo scopo del gioco è di accompagnare in carovana un gruppo di persone lungo la pista dell’Oregon e di sopravvivere al viaggio, utilizzando strategicamente risorse quali provviste, denaro, munizioni, vestiti e buoi e scegliendo il percorso più adatto.

UnReal World

unreal world- migliori giochi survival

Rilasciato nel 1992, lo sviluppo di UnReal World non si è mai fermato e continua ancora oggi a ricevere aggiornamenti mensili su Steam, con l’aggiunta di nuove feature e miglioramenti. Inizialmente un survival roguelike, con il tempo ha meritato anche il titolo di uno dei migliori RPG di sempre.

Ambientato in Finlandia durante l’Età del Ferro, l’inospitale open-world pone difficoltà innumerevoli e – a dispetto del titolo – sfide estremamente realistiche (come la perdita di arti o la morte da congelamento) di fronte al giocatore che, ad inizio partita, potrà scegliere non solo il nome e le stats per il proprio personaggio, ma anche la sua cultura. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, è interessante il fatto che la scelta viene proposta attraverso fotografie reali piuttosto che pixel art o sprite 2D.

Melania Freda

Homo Ludens, appassionata di videogiochi, musica, comics, cinema. Nel tempo libero colleziono achievements, suono metal su un ukulele giallo paglierino e pratico yoga funzionale.

Articoli correlati

Back to top button