RecensioniSSD

Kingston KC3000 • Recensione + Test SSD PCIe 4.0 Nvme M.2

Kingston-KC3000-Recensione-e-Test-SSD-PCIe-4.0-Nvme-M.2

Il Kingston KC3000 è uno degli SSD Nvme PCI Express 4.0 più veloci in circolazione e possiede un rapporto qualità/prezzo molto interessante.

Sarà eleggibile come il miglior SSD Nvme M.2 PCI E. 4.0 presente in commercio?

In questa Recensione scopriremo tutti i dettagli di uno degli SSD Nvme più discussi degli ultimi tempi, ed il degno successore del Kingston KC2500, che invece è un drive con prestazioni molto più contenute ed un prezzo poco allettante rispetto la concorrenza.

Come vedremo, questo KC3000 farà molto meglio del predecessore, perciò non perdiamoci in ulteriori chiacchiere!

Kingston KC3000 • Specifiche tecniche

Kingston-KC3000-Specifiche-tecniche

Il Kingston KC3000 è un SSD Nvme M.2 PCI Express 4.0 2280, quindi di ultima generazione, e necessità perciò di una configurazione per pc che lo possa supportare.

Il controller montato su questo dispositivo è un Phison PS5018-E18, già visto tra l’altro nelle recensioni del Crucial P5 e Sabrent Rocket 4 Plus.

Il processore utilizzato è un 12nm prodotto da TSMC con 1Ghz di frequenza operativa: un ARM Cortex R5 a tripla CPU; mentre le memorie sono dei moduli di Micron: 176L TLC NAND.

Il dispositivo inoltre è dotato di una memoria cache DRAM DDR4 situata in un chip proprietario Kingston.

Kingston dichiara che questo SSD dovrebbe poter raggiungere persino i 7400 MB/s in lettura ed i 7000MB/S in scrittura. Chiaramente le velocità possono essere inferiori nei modelli da un taglio di memoria più piccolo. In particolare il modello da 512 GB prevede una velocità di scrittura sequenziale pari solo a poco meno di 4000MB/S; ben distanti dai 6000MB/s del modello da 1TB e dai 7000MB/s previsti nei tagli più grandi.

Kingston-KC3000-Specifiche-tecniche

Il drive possiede una targetta dissipativa di base, come quasi tutti i modelli che è ampiamente sufficiente per l’utilizzo standard; e permette anche l’installazione su Playstation 5 ed Xbox Series X/S.

Allo stato attuale delle cose il modello da 512 GB costa circa 110euro, quello da 1TB circa 176 euro, quello da 2TB sopra i 350 euro ed infine quello da 4 TB sfiora quasi i mille euro.

La garanzia per tutti i tagli di memoria è di 5 anni.

Kingston KC3000 • Test & Benchmark

Scopriamo adesso come si è comportato il Kingston KC3000 nei nostri test e benchmark eseguiti su diverse applicazioni tra cui: CrystalDiskMark, ATTO Disk Benchmark, Anvil’s storage Utilities.

In questi test avremo modo di confrontare il KC3000 con dispositivi della concorrenza testati in prima persona dal team di MiglioriPc.it.

Kingston KC3000 • CrystalDiskMark

Il primo tool che utilizziamo per testare e benchare le performance dell’SSD è il più noto e rinomato CrystalDiskMark: un programma leggendario che ormai da anni è un punto di riferimento.

Kingston KC3000 • CrystalDiskMark
Kingston KC3000 • CrystalDiskMark Benchmark

L’impostazione di CrystalDiskMark secondo la quale abbiamo condotto i test è un trasferimento complessivo delle dimensioni di 1GB, ripetuto 5 volte per tracciare una media.

I primi due slot indicano la velocità sequenziale, mentre gli ultimi due quella randomica, con impostazioni chiaramente differenti.

Il nostro dispositivo raggiunge pressoché le velocità dichiarate dal produttore, senza troppi problemi.

Kingston KC3000 • CrystalDiskMark read benchmark
Kingston KC3000 • CrystalDiskMark read benchmark
Kingston KC3000 • CrystalDiskMark write benchmark
Kingston KC3000 • CrystalDiskMark write benchmark

Se confrontiamo il Kingston KC3000 con altri SSD dei competitors notiamo innanzitutto come riesca ad essere più performante del Sabrent Rocket 4 Plus, trovandosi circa nella medesima fascia di prezzo.

Il KC3000 è finora l’NVME M.2 più veloce che abbiamo testato, merito della tecnologia PCI Express 4.0 e di una componentistica di alto profilo.

Come possiamo vedere si stacca molto dal predecessore (Kingston KC2500), che tuttavia è lecito sottolineare, sia un PCI Express 3.0, e quindi con un bandwidth più contenuto.

Il confronto con altri nomi molto caldi degli ultimi tempi: il 980 Pro di Samsung o l’SN850 WesternDigital, non presenti nei grafici, ci suggerisce che le alternative hanno performance solide, inferiori ma ad un prezzo inferiore e rimangono quindi valide.

Ma allo stato attuale delle cose il Kingston, come anche il Sabrent riescono a rimanere in testa in quanto a performance.

Kingston KC3000 • ATTO Disk Benchmark

La seconda applicazione di cui usufruiremo per verificare in maniera più appropriata le performance è ATTO Disk Benchmark, la quale ci permetterà di avere uno spettro di indicazioni più ampio.

Kingston-KC3000-ATTO-Disk-Benchmark
Kingston KC3000 • ATTO Disk Benchmark

Questo programma ci permetterà infatti di verificare a che velocità opera l’SSD Nvme PCI Express 4.0 durante il trasferimento di files di diverse dimensioni.

Come possiamo facilmente notare dall’immagine il KC3000 ha un comportamento molto stabile (cosa da non sottovalutare), su files delle dimensioni da 32KB in su circa.

La stabilità di velocità durante il trasferimento dati è un fattore molto importante: non è novità infatti che gli SSD possano avere importanti sbalzi di velocità in funzione delle dimensioni dei files trattati.

Kingston KC3000 • ATTO Disk Benchmark read
Kingston KC3000 • ATTO Disk Benchmark write

In fondo questo programma ci permette di avere una visione più ampia di ciò che avveniva sul paragrafo precedente, prendendo in considerazione molte più possibili dimensioni dei files.

Il fatto che la velocità di picco è inferiore è chiaramente dovuto ad un trasferimento dati più esiguo: in questo caso di appena 256MB. Lasciando proseguire un trasferimento per dimensioni complessive ipoteticamente maggiori, la velocità salirebbe fino a stabilizzarsi ad una certa soglia limite.

Possiamo confermare quindi quanto detto prima rispetto la concorrenza: il KC3000 è il più potente di tutti, costa più del 980 Pro e di un SN850 WD, non presenti in grafico, ed in questo caso il distacco economico è evidente.

La differenza minima di prezzo con il Sabrent ci suggerisce invece di puntare sull’SSD Kingston che stiamo testando.

Kingston KC3000 • Anvil’s storage Utilities

Anvil’s storage Utilities ci permette di individuare graficamente tutte quelle informazioni che con i programmi precedenti rimangono implicite.

Kingston-KC3000-Anvil's-storage-Utilities
Kingston KC3000 • Anvil’s storage Utilities

Questo programma ci permette infatti di venire a conoscenza delle latenze operative, IOPS e la classica velocità in MB/s. Tramite questi ed altri dati è possibile creare uno score, risultato, che ci consente di confrontare i vari SSD tra loro.

Kingston KC3000 • Anvil's storage Utilities compare
Kingston KC3000 • Anvil’s storage Utilities compare

Questo KC3000 registra lo score più alto finora avvistato dalle nostre parti, come potrai verificare nel grafico successivo.

Oltre infatti ad un’ottima risposta in termini di velocità, è anche importante che la latenza delle memorie sia bassa se pretendiamo di avere accelerazioni veloci, e velocità di picco sostenute.

Beh, in sostanza come credo di averti fatto capire, questo KC3000 è veramente impeccabile e prestazionalmente parlando è tra i migliori SSD di sempre visti finora!

Kingston KC3000 • Conclusioni

Kingston-KC3000-Specifiche-tecniche

La cosa sensazionale di questo Kingston KC3000 è che non soltanto ha performance al top, e che in pochissimi competitors riescono a sfiorare, possiede inoltre infatti anche un rapporto qualità/prezzo incredibile!

Siamo infatti piuttosto convinti che il KC3000 sia l’SSD Nvme M.2 Pci Express 4.0 più veloce in commercio (fino al momento del suo lancio, e quindi al momento della recensione)!

Dovrai certamente assicurarti di acquistare un processore ed una scheda madre compatibili con la tecnologia PCI Express 4.0, ma ciò non sarà un problema, poiché questo è un SSD per chi vuole il top dal suo PC, e crediamo che nessuno possa pensare di montare un Nvme come questo su un vecchio PC.

Credo che il KC3000, al momento, sia la soluzione definitiva nella fascia alta dell’archiviazione per PC.

Puntare sul 980 Pro di Samsung esclusivamente se non si necessitano le stesse performance e si vuole risparmiare qualche decina di euro.

Come sempre il Crucial P5 ed il Crucial P2 rimangono le soluzioni più allettanti nella fascia entry-level, ma questo KC3000 è il re della fascia alta!

Luca Storia

Luca Storia è un professionista a tutto tondo, Co-Founder di MiglioriPc.it, al quale si dedica a tempo pieno da ormai diversi anni. Oltre a dirigere il programma editoriale dell'intera redazione è anche abile nelle pubbliche relazioni ed è uno specialista della Search Engine Optimization (SEO). Si destreggia anche magistralmente nella creazione di contenuti grazie alle sua preparazione in fotografia, grafica tradizionale o vettoriale e video-making.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button