Assemblare pc

Miglior SSD • Guida acquisto e prezzi • 2022

MIGLIORI SSD - guida all'acquisto

L’SSD (Solid State Drive) è un’unità molto veloce rispetto ai comuni hard disk che permette di abbattere decisamente i tempi di lettura/scrittura con una serie di vantaggi e conseguenze sulla fulidità del sistema.

Se vuoi assemblare un PC l’SSD è divenuto al giorno d’oggi una di quelle componenti di cui non poter fare a meno!

Se invece possiedi un vecchio PC e noti dei rallentamenti improvvisi nella fluidità generale del sistema probabilmente è giunta l’ora di sostituire il tuo Hard Disk meccanico con un’unità a stato solido con il fine di incrementare le prestazioni.

Sei in difficoltà nella scelta dell’SSD che fa al caso tuo? Non temere, MiglioriPC ha stilato una guida d’acquisto sui migliori SDD ordinati per fascia di prezzo e conseguentemente anche prestazioni.

Non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e andiamo a vedere qual’è il miglior SSD presente sul mercato, accennando alle caratteristiche che queste unità a stato solido presentano!

Miglior SSD • Accendere il PC velocemente!

Ti siete mai chiesto per quale motivo un SSD fosse così veloce rispetto ad un comune hard disk meccanico?

Le unità a stato solido utilizzano in prevalenza tecnologie flash NAND basate su semiconduttori per l’archiviazione di dati.

Gli SSD sono più rigidi e resistenti agli urti, tuttavia soffrono più dei meccanici i processi di scrittura/lettura.

In seguito vedremo in breve come preservare la salute di questi dischi.

In quanto molto più prestanti degli antenati meccanici, questi prodotti riescono ad influenzare tutto il sistema operativo dando un sincero incremento prestazionale.

Un esempio è rappresentato dalla velocità di accensione di un PC: qualora tu abbia installato il sistema operativo su un SSD questo sarà scattante e veloce anche durante l’accensione, che durerà molto poco rispetto ad un PC con Hard Disk meccanico tradizionale.

Questo è uno dei motivi per cui gli hard disk tradizionali stanno diventando progressivamente sempre più obsoleti e il loro prezzo sta diminuendo.

Tuttavia non bisogna evidenziare solo gli aspetti positivi di questi dischi: soffermiamoci adesso ad uno studio più dettagliato sul loro funzionamento.

Miglior SSD • Pro e contro?

E’ pur vero che un SSD è molto più veloce di un disco meccanico, tuttavia è anche vero che il primo a differenza del secondo ha un prezzo molto più elevato!

Se infatti con circa €50 riusciremo a comprare un qualunque Hard Disk da 1 TB con quella cifra compreremo SSD da un taglio di memoria decisamente inferiore.

Inoltre una delle pecche che caratterizzano questi velocissimi dischi è il rischio di usurarli se vengono utilizzati in modo improprio.

Sarà solo una leggenda metropolitana che i processi di scrittura usurino col tempo questi SSD? Noi abbiamo i nostri dubbi!

E’ stato infatti dimostrato che se non si tenesse un SSD pulito in poco più di 1 o 2 anni si possano riscontrare dei colli prestazionali!

Come tenerli quindi sotto controllo?

Potrebbe essere sufficiente utilizzare due unità: un SSD su cui installare l’OS (Sistema Operativo) e un HD (Hard Disk) su cui archiviare dati più pesanti e ingombranti.

Solitamente tra le eccezioni che vengano installate su un SSD possiamo trovare programmi di fotoritocco e modeling tridimensionale o editing video. Applicazioni come PhotoshopAutodeskC4DSony VegasAdobe After Effects potrebbero trarre giovamento dalla maggiore velocità del disco.

Anche i browser vengono spesso installati su SSD a patto che venga modificata la cartella di destinazione dei file temporanei tra i quali sappiamo che la cache sia una delle più corrosive armi letali per questi dischi.

In altri termini non è semplice tenere un SSD perfettamente pulito, ma impegnarsi nel tenere ordine al suo interno potrà dare i suoi risultati col passare del tempo!

Miglior SSD • Formati 2,5 pollici, M.2, dischi esterni

SSD formato 2,5 pollici

La stragrande maggioranza degli SSD presenti sul mercato è attualmente conforme al formato da 2,5 pollici.

Questi prodotti si installano solitamente nella parte frontale dei case dove sono collocati gli slot da 2,5 pollici.

Se vuoi maggiori informazioni sui case e vuoi addentrarti in questo mondo visita l’articolo sui case per pc!

Una volta assicurato il dispositivo nel suo slot esso verrà connesso tramite un cavo Sata Express alla scheda madre che permetterà un trasferimento teorico dai 10 ai 16 Gbit/s.

Ricordiamo inoltre che l’ultima “versione” dei cavi SATA è rappresentata dal SATA3.0 che presenta un velocità di trasferimento più elevata rispetto alla sua versione precedente.

SSD formato M2

migliori ssd m2
Un SSD formato M2

Una validissima alternativa ai più comuni SSD da 2,5 pollici sono gli SSD M2 che nonostante scaldino un poco di più hanno prestazioni più elevate rispetto ai precedenti.

Questo determinato tipo di unità va collocato (compatibilità permettendo) nell’apposito connettore della scheda madre e non necessita quindi di nessuna connessione via cavo.

Pertanto se hai intenzione di acquistare un SSD M2 verifica a priori che sulla tua mobo vi sia il connettore adatto.

Queste unità si possono generalmente trovare sul mercato in tre formati: modelli più larghi, di medie dimensioni e compatti.

Le prospettive di vita di questi prodotti sono anche molto interessanti: si parla di circa 8 anni con uso inteso.

SSD esterni

Gli SSD esterni sono l’evoluzione dei classici HD esterni quindi si collegano al PC tramite USB.

E’ consigliabile pertanto utilizzare USB3.0 per usufruire al massimo della velocità dell’unità.

Questi hanno una vita inferiore ai classici Hard disk meccanici infatti non sono studiati per fare backup o per archiviare dati nel tempo.

Prestazioni SSD • Come sceglierli?

In base a quali parametri quindi scegliere un SSD piuttosto che un altro?

Vediamo subito quali sono le caratteristiche prestazionali più importanti di queste unità!

Innanzi tutto bisogna distinguere la velocità sequenziale dalle operazioni IOPS. Infatti mentre la prima indica la velocità di letturascrittura con cui i file di grandi dimensioni vengono processati la seconda fa riferimento a file decisamente più piccoli.

IOPS sono quindi le operazioni di I/O (input/output) eseguite per secondo. Questa si misura con il numero massimo di operazioni per secondo.

Nell’utilizzo quotidiano è più importante la velocità IOPS piuttosto che quella sequenziale (che ricordiamo si indichi con MB/s o GB/s).

Ovviamente bisognerà valutare quanto grande dev’essere questo SSD ricordandoci che il costo di questi prodotti è più elevato rispetto ai classici hard disk meccanici.

In certi casi, specie nelle configurazioni economiche si possono trovare SSD a bassa capacità di archiviazione come 128 GB o simili. Tuttavia questa non è una scelta sbagliata e vediamo subito perché…

Qualora non si abbia un budget sufficientemente elevato basterà per velocizzare il pc acquistare un SSD di piccole dimensioni inserendo al suo interno solo il sistema operativobrowser e quant’altro sia di fondamentale importanza affiancando al disco rigido un classico hard disk dove mettere i dati più pesanti ricordandoci che i processi di scrittura usurano i dischi a lungo andare.

In certi casi in alcuni computer portatili si possono trovare esclusivamente SSD per l’archiviazione rinunciando a una grande fetta di Gigabytes per avere più fluidità.

Questa è una scelta da ponderare poiché ci si potrebbe ritrovare dopo qualche mese con il disco rigido pieno e ciò sarebbe un problema.

Altri parametri interessanti da tenere sott’occhio durante l’acquisto di un SSD sono la prospettiva di vita del dispositivo e la garanzia che può variare dai 3 ai 5 anni oppure anche di più per drive più costosi e di fascia altissima.

E ora al bando le ciance!

Vediamo subito quali sono i migliori SSD sul mercato analizzandone le specifiche tecniche di velocitàaffidabilitàdimensioni.

Miglior SSD economico • fascia bassa

Dato che questi di questi dispositivi sono presenti più modelli con diverse dimensioni sarebbe limitante categorizzarli in base quest’ultime.

Pertanto ti elencheremo i migliori SSD in base all’azienda produttrice: dagli SSD economici dapprima, fino ad arrivare a quelli di fascia elevata.

Apriamo le danze!

Silicon Power SSD

Miglior SSD - Guida acquisto e prezzi - 2021 - silicon power

Sebbene Silicon Power sia una marca non esattamente tra le più conosciute, non è da discriminare date le prestazioni che offre.

Grazie al supporto alla Gen3x4 questo SSD NVMe M.2 entra a gamba tesa nel mercato concorrendo con brand ben più distinti nell’ambito delle memorie.

Il vantaggio di questo prodotto è ovviamente la qualità in relazione al prezzo, in quanto promette delle prestazioni ottime a 10 euro in meno rispetto ai competitors, strategia che gli consentirà di crearsi il suo affezionato pubblico.

Ci sembrava doveroso inserire un brand emergente in questa categoria e abbiamo delle belle aspettative per questa linea di Silicon Power.

Tieni sott’occhio il prezzo di questo Silicon Power seguendo il box affiliato ad Amazon che puoi trovare di seguito perché potrebbe scendere anche sotto i 60 euro!

Crucial P2

Crucial-P2

Uno degli SSD migliori per rapporto qualità prezzo è proprio il Crucial P2: un prodotto di fascia medio-bassa, con velocità standard da SSD Nvme Pci Express 3.0.

Questo drive è stato recensito da noi in maniera molto approfondita e lo consideriamo un vero bestbuy!

Ti consiglio di leggere personalmente la nostra recensione del Crucial P2, dove troverai tanti benchmarks ed informazioni importanti.

Puoi acquistare questo SSD Nvme sia nei tagli da 500GB che 1 TB o 2 TB.

Uno dei prodotti migliori in circolazione, decisamente meglio del Silicon Power precedente!

Miglior SSD rapporto qualità/prezzo • fascia media

All’interno di questa sezione inseriremo prodotti di migliore qualità e che presentano quindi un costo mediamente più elevato rispetto ai precedenti.

Andiamo subito a vedere quali sono i brand che domineranno questa fascia!

Samsung SSD M.2 980 500 GB

Miglior SSD - Guida acquisto e prezzi - 2021 - 980 samsung

Restando in casa Samsung presentiamo adesso uno dei migliori SSD M.2 presenti sul mercato per affidabilità!

Stiamo parlando del nuovo SSD 980 con capacità di archiviazione di 500 GB e che si può trovare tutt’ora su Amazon a circa 80 euro.

Trattandosi di un SSD M.2 con tecnologia Gen3 lo potrai abbinare a qualunque configurazione AMD o Intel ed è probabilmente la scelta più gettonata per le configurazioni mid range.

L’SSD possiede una velocità davvero incredibile superando le 470.000 IOPS in lettura casuale!

E’ decisamente uno tra i migliori SSD M2 che possiate acquistare per prestazioni, qualità e prezzo!

Sabrent Rocket 1TB

Miglior SSD - Guida acquisto e prezzi - 2021 - sabrent rocket 1tb

Sabrent è un brand che negli ultimi anni sta davvero facendo bene nel mondo tech, aiutando molto a spingere la competizione a vantaggio dei consumatori.

Con la linea Rocket NVMe stanno un po’ rivoluzionando il mondo delle memorie e moltissimi utenti si stanno affidando a loro per l’archiviazione di giochi e programmi.

Noti soprattutto per le sue performance, questi Sabrent Rocket toccano picchi di 3400 MB/s in lettura sequenziale e 3000 MB/s in scrittura, tuttavia, solo nella versione da 500 GB o 1TB, non nelle taglie inferiori.

In ogni caso sono un prodotto che fa gola alla maggior parte dei gamers incalliti e come poterli biasimare!

Miglior disco SSD PRO • Fascia alta

In ultima analisi prima di passare ai dischi ssd esterni andremo a vedere quali sono le proposte qualitativamente più meritevoli.

Tra queste troveremo un brand di spicco, Gigabyte, che ultimamente, con la sua serie Aorus, sta facendo tremare i competitors!

Iniziamo subito!

Western Digital WD Black SN850

Il Western Digital DW Black è un SSD Nvme molto veloce e di fascia alta.

Consigliamo di acquistare questo prodotto se non si abbia sufficiente budget per puntare al Rocket 4 Plus che verrà presentato successivamente.

Il WD Black SN850 raggiunge velocità di 7000 MB/s in lettura sequenziale e oltre 5000 MB/s in scrittura sequenziale.

Più lento del rivale Rocket 4 Plus che presenteremo a breve ma leggermente più economico.

Quindi rimane sicuramente un pick apprezzabile.

Il taglio di memoria da 500 GB è più lento in lettura sequenziale di ben 1000 MB/s. Motivo per cui si consiglia l’acquisto del modello minimo da 1 TB.

Ne consigliamo l’acquisto poiché anche compatibile con console next gen.

Sabrent Rocket 4 Plus

Sabrent-Rocket-4-Plus

Anche Sabrent propone soluzioni adatte agli utenti più esigenti e lo fa implementando la linea top di gamma dei suoi Rocket.

Abbiamo recensito davvero dettagliatamente il Sabrent Rocket 4 Plus in separata sede. Se vuoi approfondire clicca sul link per la recensione completa!

Questo SSD Nvme 4.0 raggiunge velocità davvero incredibili: parliamo di picchi di 7000 MB/S in lettura sequenziale.

Chiaramente trattandosi di un SSD Nvme Pci Express 4.0 ha bisogno di un processore ed una scheda madre compatibili.

Questo è uno degli SSD più veloci in circolazione, sicuramente sul podio, ed è quindi chiaramente decisamente costoso!

Questo è l’SSD più potente presente in guida!

Il Sabrent Rocket 4 Plus si può acquistare nei seguenti tagli di memoria:

  • 1 TB
  • 2 TB
  • 4 TB

Miglior SSD esterno

Vediamo adesso invece i dispositivi SSD esterni che si possono collegare ai nostri PC o portatili tramite USB (possibilmente 3.0).

Samsung SSD esterno

miglior ssd esterno samsung

Vediamo invece adesso un prodotto di migliore qualità affidandoci nuovamente a Samsung che oltre ad aver dominato una bella porzione di mercato degli SSD interni ci presenta ora degli articoli davvero interessanti ed esteticamente validi!

Questo SSD esterno è presente in due versioni, la prima delle quali è la seguente: 256 GB di spazio di archiviazione.

Il prodotto è estremamente compatto: è lungo quanto un accendino ed è molto leggero (si parla di circa 51 grammi).

La velocità di trasferimento massima dichiarata è di 450 Mb/s. Ovviamente all’interno della confezione è incluso il cavetto per la connessione USB.

Costruzione di ottima qualità, nulla da aggiungere. Uno tra i migliori SSD esterni attualmente in commercio.

Sandisk SSD esterno Extreme

Sandisk SSD esterno Extreme

Qualora vogliate valutare la possibilità di acquistare un brand differente da Samsung potrete dare un’occhiata all’SSD esterno di Sandisk presente in una molteplicità di versioni in base allo spazio di archiviazione.

A differenza del disco SSD esterno precedente questo ha una forma più da “station” che da trasporto anche se le dimensioni restano comunque sempre ridotte, come lo è anche il peso.

La velocità di trasferimento aumenta di modello in modello dal più economico al più costoso e si aggira circa tra i 415 Mb/s per la versione da 240 GB e i 440 Mb/s per quella da 1 TB.

Il dispositivo è valido, sottile, leggero, piccolo e silenzioso ed è quindi un’ottima alternativa al prodotto Samsung, pertanto anche in questo caso il nostro consiglio è quello di acquistare il prodotto che a parità di capienza ha il prezzo più basso.

Miglior SSD • Guida acquisto e prezzi

Il team MiglioriPC.it si è impegnato per darti delle dritte su quali siano i migliori SSD interniesterni attualmente in commercio.

Come si evince dal confronto tra gli SSD non è possibile indicare con precisione il miglior SSD in assoluto. Tuttavia abbiamo inserito in guida solo i migliori articoli: quelli che riteniamo siano più convenienti attualmente.

Ci auguriamo che la tua permanenza sul nostro portale sia stata formativa e piacevole e ti invitiamo a continuare a leggere i nostri articoli.

Luca Storia

Luca Storia è un professionista a tutto tondo, Co-Founder di MiglioriPc.it, al quale si dedica a tempo pieno da ormai diversi anni. Oltre a dirigere il programma editoriale dell'intera redazione è anche abile nelle pubbliche relazioni ed è uno specialista della Search Engine Optimization (SEO). Si destreggia anche magistralmente nella creazione di contenuti grazie alle sua preparazione in fotografia, grafica tradizionale o vettoriale e video-making.

Articoli correlati

15 Commenti

  1. Buongiorno, mi presento. Sono un architetto appassionato di modellazione tridimensionale e fotosimulazione avanzata. Da anni utilizzo programmi quali rhinoceros3d e vray per la renderizzazione. Ultimamente sono parecchio incuriosito dal gaming. Vorrei allestire una workstation avendo un budget massimo che si aggira intorno ai 2500€. Sarebbe possibile optare per un processore Intel nonostante l’utilizzo primario sarebbe quello legato alla mia professione?
    Quali componenti mi consigliereste?
    Grazie tante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button