Periferiche

Migliori modem router wifi fibra e adsl • Guida all’acquisto

Migliori-modem-router-wifi-fibra-e-adsl-Guida-all'acquisto

In un mondo che ha sempre più bisogno di energia e di velocità, non si può evitare di soffermarsi su uno degli elementi fondamentali che ha reso rapido ed efficiente il nostro lavoro.

Basti pensare al recente fenomeno dello smart working, ossia al cosiddetto lavoro da remoto, che in questo periodo ha trovato sempre più spazio. Inoltre, si è dimostrato fin da subito un metodo efficace che ha dato i primi risultati positivi in pochissimo tempo.

Detto questo, aumentano sempre di più gli utenti appassionati dei giochi online che mettono in collaborazione più giocatori in contemporanea per una partita intensa e divertente, a prescindere dall’età e dal genere.

Per non parlare dell’avanzatissima tecnologia messa a disposizione da alcune aziende per lo streaming di giochi, la quale risolverebbe il problema degli utenti di possedere un PC potente ed aggiornato per giocare. L’argomento in questione è molto più vasto e ne parleremo certamente in un altro articolo.

Ma cosa ha reso lo smart working possibile ed il gaming online così ricercato? La soluzione risiede nell’immenso mondo di internet, al quale quasi tutti siamo ormai connessi. Ecco perché oggi ti aiuterò a scegliere tra i migliori modem router wifi fibra e adsl per poter accedere all’incredibile universo del web.

Migliori modem router wifi fibra e adsl • Quale acquistare?

Scegliere un prodotto avanzato ad alte prestazioni, che richieda una spesa giustificata dalle caratteristiche del pezzo, non è mai semplice. Inoltre, a volte risulta difficile riuscire a trovare persone competenti, che abbiano un’idea precisa ed approfondita del concetto di router. Per questo motivo abbiamo realizzato per te una guida utile all’acquisto di un ottimo modem, il quale svolgerà anche le funzioni di router.

Ma prima di procedere con l’elenco degli articoli è giusto che tu abbia un’idea generale e chiara delle informazioni necessarie per comprendere il tipo di acquisto che stai per fare. In questo modo sarà più semplice capire il funzionamento dei modem router e la loro rispettiva qualità.

Fibra e adsl

Iniziamo parlando di un nuova tecnologia che ha permesso, negli ultimi anni, a moltissimi utenti di aumentare la velocità di navigazione su internet dei propri dispositivi. Quest’ultima prende il nome di fibra ottica, che grazie a dei materiali polimerici riesce a trasferire fasci di luce, in questo caso informazioni e dati, in maniera molto più rapida dell’adsl.

In alcuni casi, una connessione adsl permette di avere un accesso ad internet ad un costo più ridotto (non di molto) della rispettiva fibra. Inoltre, possiede una copertura maggiore del territorio, essendo una tecnologia più datata, ma deve affrontare costantemente problemi di velocità ed intasamento delle linee.

Quindi, a volte potresti essere costretto ad utilizzare una connessione adsl perché nella tua zona non c’è una copertura per la fibra. Col tempo, però, le aree coperte da questa tecnologia aumenteranno sempre di più e sarà più semplice disporre di un collegamento più efficiente.

Per quanto riguarda il prezzo, avere una connessione con la fibra può al massimo costare 5 euro in più, rispetto all’offerta riservata alla linea adsl. Quindi, se la tua zona ha una copertura riservata ad internet veloce, ti consiglio di approfittarne e di sfruttare la possibilità di navigare sul web al massimo delle prestazioni.

Differenze tra FTTC, FTTS e FTTH

Prima di poter continuare, bisogna precisare che la fibra ottica è molto più elaborata di quello che potresti pensare. Infatti, esistono diversi tipi di connessioni per la fibra, ossia si dividono per tipo: FTTC, FTTS e FTTH.

La loro differenza principale sta nel come si ottiene il collegamento tra fibra ed i propri dispositivi. Ciò caratterizza la velocità di navigazione ed un possibile intasamento delle linee.

Nel caso di un FTTC, o di un FTTS, la fibra arriva tramite dei fili di rame (indicato con vdsl) che partono da una cabina (Fiber To The Cabinet) o dalla strada (Fiber To The Street) ed arrivano nelle nostre case. In questo modo, però, non otteniamo il massimo della velocità disponibile e si potrebbe verificare il fenomeno dell’intasamento.

D’altra parte, una connessione FTTH (Fiber To The Home) sfrutta un collegamento diretto, tramite la fibra e senza sfruttare intermezzi di rame, al nostro modem router, in modo tale da ottenere una velocità maggiore ed evitare ogni possibile caso di effetto “imbuto”.

Standard wifi

Ogni qualvolta si acquisti un modem router bisogna prestare attenzione ad alcune importanti informazioni che vengono fornite dal produttore. In questo caso, parliamo di un particolare codice che indica il tipo di connessione wifi che il dispositivo è in grado di fornire.

La sigla identificativa in questione è conosciuta come Standard wifi ed è un codice del tipo 802.11, affiancato da una lettera che ne chiarisce il tipo di connessione. In particolare, la più veloce e stabile è quella del tipo 802.11ac (il cosiddetto WiFi 5), la quale offre anche una maggiore copertura rispetto ai tipi 802.11n, 802.11g, 802.11c e 802.11b.

Infine, le informazioni appena apprese ti rendono chiara la questione della velocità effettiva che un utente può ricevere. Infatti, quest’ultima può dipendere da diversi fattori (intasamento delle linee, condizioni atmosferiche, dispositivi utilizzati ecc…), che spesso non permettono di avere il massimo delle prestazioni possibili.

Differenze tra modem e router

L’argomento in questione è spesso causa di confusione tra gli utenti meno esperti, i quali cercano senza cognizione di causa un modem per poi ritrovarsi un semplice router. Il problema è che il router, sofisticato che sia, non permette l’accesso ad internet senza un modem a cui collegarlo.

In pratica, la differenza sostanziale sta proprio in questo, ossia il modem si occupa principalmente di trasferire dati ed informazioni tramite l’ISP (Internet Service Provider).

Al contrario, il router gestisce i dispositivi connessi, fornendo loro la migliore qualità di connessione disponibile tra essi. Quest’ultimo può anche fornire una rete per navigare, a patto che ci sia un collegamento tra il router ed un modem connesso ad internet.

Dispositivi esterni

Parlando di modem router è chiaro che il collegamento ad internet non è l’unica funzione che possiamo aspettarci dal nostro prodotto. Infatti, essendo il modem anche un router, potrai collegare tramite usb diversi dispositivi che saranno messi facilmente in comunicazioni tra loro per condividere dati ed informazioni.

I prodotti più recenti hanno a disposizione degli ingressi usb 3.0 che aumentano la velocità di condivisione dei dati tra dispositivi (ad esempio tra chiavetta usb e telefono) nella propria rete locale.

Migliori modem router wifi fibra e adsl – Consigli d’acquisto

Qui di seguito arriviamo al climax della nostra guida, si tratta di una lista pensata per offrire il massimo della qualità di una connessione al miglior prezzo. Abbiamo scelto determinati prodotti, valutandone l’affidabilità, la durabilità ed il costo. Detto questo, non dilunghiamoci oltre e scopriamo i migliori modem router wifi fibra e adsl.

AVM FRITZ!Box 7530

migliori-modem-router-wifi-avm-fritz-box-7530

Il primo modem router della lista è un AVM FRITZ! Box 7530, il cui nome potrebbe risultare familiare ad alcuni utenti.

Il motivo è che si tratta di una famiglia di prodotti che da sempre ha offerto affidabilità ed ottime prestazioni al giusto prezzo.

In particolare l’articolo in questione possiede una connessione 802.11ac per collegare i propri dispositivi tramite wifi. Inoltre, mette a disposizione 4 porte LAN, una porta per adsl/vdsl (ossia la fibra FTTC delle cabine) ed una porta usb 3.0, utili per collegare computer, smartphone e console.

Si tratta di un Dual Wireless AC + N, ciò significa che sfrutta sia le connessioni a 5 GHz, più rapide ed affidabili, che le connessioni a 2.4 GHz, più estese ma meno efficienti. Infine, il costo si aggira intorno ai 120 euro, i quali risultano essere il giusto compromesso tra qualità e prezzo.

AVM FRITZ!Box 7590

migliori-modem-router-wifi-avm-fritz-box-7590

Restiamo fedeli alla serie FRITZ!Box e passiamo ad un modello aggiornato, ossia ad un AVM FRITZ!Box 7590.

Ovviamente, il prezzo inizia a lievitare e a raggiungere una cifra che si aggira intorno ai 190 euro. Il motivo sta nel fatto che l’articolo mette a disposizione due porte per poter collegare telefoni e fax, unite ad una porta aggiuntiva per la fibra ottica, in concomitanza al classico ingresso adsl/vdsl.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte a 4 porte LAN, e di ben 2 porte usb 3.0 per collegare i nostri archivi di memoria ed altri dispositivi.

Il tipo di connessione wifi è ancora una volta una combinazione di collegamenti a 2.4 GHz e 5 GHz, in grado di gestire senza problemi ed interferenze più flussi di informazioni in contemporanea.

Netgear D6400

migliori-modem-router-wifi-netgear-d6400

In questo caso ci affideremo ad un Netgear D6400, lasciandoci quindi la possibilità di sporgere il naso in prodotti di altre aziende altrettanto affidabili, come la precedente.

La connessione in questione è un Dual Band che gestisce collegamenti di 5 GHz e di 2.4 GHz. Possiede due porte usb 2.0 e 4 porte LAN per collegare i propri dispositivi.

Supporta un ingresso per l’adsl/vdsl e permette, quindi, di sfruttare la fibra in rame che arriva dalle cabine.

Inoltre, grazie alla tecnologia Netgear Genie potrai gestire da remoto la rete, ossia senza trovarti nelle vicinanze del modem router. Infine, il costo si aggira intorno ai 100 euro, i quali rispecchiano le caratteristiche di un prodotto minimale, ma efficiente.

Netgear D7000

migliori-modem-router-wifi-netgear-d7000

Restiamo fedeli all’azienda e introduciamo un ulteriore modello potente ed affidabile. Stiamo parlando del Netgear D7000, un modem router dal prezzo economico, che si aggira intorno ai 100 euro.

Si tratta di un dual band che permette un’ottima gestione tra le connessioni a 2.4 GHz e 5 GHz. Il tipo di connessione è un 802.11ac, di conseguenza supporta anche gli standard wifi meno recenti.

Grazie alla tecnologia Nighthawk è possibile gestire la rete da remoto, sfruttando un VPN, e la funzione di Beamforming+ migliora ed ottimizza il segnale diffuso dal dispositivo.

Il modem supporta una connessione adsl e vdsl, ciò significa che puoi sfruttare il collegamento fibra-rame per navigare ad una velocità maggiore. Inoltre, supporta 4 porte LAN e 2 porte usb per connettere i propri dispositivi.

TP-Link Archer VR600

migliori-modem-router-wifi-tp-link-archer-vr600

Cambiamo completamente azienda e introduciamo un prodotto molto conveniente, essendo economico, e molto affidabile. L’articolo dei migliori modem router wifi fibra e adsl in questione è il TP-Link Archer VR600.

Supporta 4 porte LAN ed una porta usb 2.0 per collegare i propri dispositivi. La porta DSL supporta una connessione adsl e vdsl, ed il tipo di connessione è l’ormai noto 802.11ac ad alte prestazioni ed efficienza.

Inoltre, l’installazione del dispositivo è semplice e veloce grazie ad un’interfaccia web che permette una rapida gestione e configurazione del modem.

Presenta una potente app, chiamata Tether, che fornisce il supporto per la gestione della rete, incluso il parental control e la condivisione di file, ed è disponibile sia per Android che per IOS.

Infine, il prezzo si aggira intorno ai 100 euro e risulta essere il giusto compromesso per chi non vuole spendere troppo ed ottenere allo stesso tempo un ottimo prodotto.

TP-Link Archer VR2800

migliori-modem-router-wifi-tp-link-archer-vr2800

Per concludere la nostra lista di modem router wifi, abbiamo deciso di trattare e di consigliare un potente TP-Link Archer VR2800.

Quest’ultimo risulta essere una versione migliorata del VR600 e per questo motivo il costo è sicuramente maggiore.

Detto questo, si tratta di un modem router con 4 porte LAN, di cui una è WAN, ossia ha una copertura maggiore ed è sfruttata maggiormente per sistemi di cloud e scambio di dati.

Supporta un ingresso adsl o vdsl e 2 porte usb 3.0 per associare più dispositivi. Le connessioni sono del tipo 802.11ac ed i collegamenti possono essere di 2.4 GHz e 5 GHz, che migliorano l’efficienza ed evitano problemi di interferenza. Anche in questo caso vi è il supporto dell’app Tether per la gestione della rete tramite smartphone.

Infine, il prezzo è molto oscillante, quindi risulta impossibile identificare una cifra precisa per il prodotto. Ciò significa che in alcuni periodi è possibile trovarlo ad un costo ridotto di anche 50 euro, mentre in altri casi il costo potrebbe leggermente lievitare.

Raffaele Tamigi

Sono uno studente di culture digitali e della comunicazione ed appassionato di tecnologia. La mia passione mi ha portato nel fantastico mondo del web e dei computer. Adoro consigliare e guidare chi ha bisogno di districarsi in questa realtà in continuo sviluppo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button