Processori AMD • Confronto e differenze con Intel • Guida all’acquisto (Ottobre 2018)

PROCESSORI AMD

Quali sono i migliori processori AMD attualmente presenti in commercio? Quali sono le differenze tra le CPU AMD?

E soprattutto perché acquistare un processore AMD e non un modello dell’azienda rivale Intel?

Sono solo alcune tra le numerose domande alle quali andremo a trovare risposta nella seguente guida sui processori AMD composta dai seguenti paragrafi:

 

 

Processori AMD Ryzen • Introduzione

Bene,  avrai sicuramente sentito parlare delle nuove architetture di processori AMD la cui nuova generazione prende il nome di Ryzen.

Oggi siamo qui per approfondire la questione e analizzare più nello specifico quello che ci offre l’azienda produttrice di microprocessori con sede a Sunnyvale, California.

 

Come ben saprai l’ultima generazione di processori AMD ha segnato un grande passo avanti nel mondo dell’hardware per pc.

Se prima infatti l’unica detentrice della maggioranza delle vendite sul mercato era intel sembra invece che ora AMD stia proprio riprendendosi quanto le era stato sottratto in questi anni.

 

I vecchi processori AMD scaldavano molto, erano buoni in produttività con applicazioni grafiche e programmi che sfruttassero più core ma erano piuttosto indietro rispetto alla concorrenza in ambito gaming.

Ebbene a quanto pare con i nuovi processori Ryzen AMD è riuscita a dare vita a delle CPU con un ottimo rapporto qualità/prezzo e che potessero essere una valida alternativa alle proposte di intel.

 

Ryzen sono basati su architettura Zen, un progetto a cui AMD ha lavorato con costanza per molto tempo, e che sembra aver dato i suoi frutti in termini di ritorno economico.

Il processo produttivo a 14 nanometri FINFET ha permesso di aumentare non solo le prestazioni dei componenti ma anche di diminuirne i consumi e le temperature ( punti deboli della precedente architettura Bulldozer).

Dopo ben 4 anni di lavoro AMD ha dato vita a Ryzen riuscendo ad aumentare sensibilmente l’IPC (istructions per clock) di queste CPU di oltre il 50%.

 

Cos’è rimasto uguale a Bulldozer di AMD?

Tutte le nuove CPU AMD Ryzen hanno moltiplicatore sbloccato, il che significa senza ulteriori giri di parole che si potranno overclockare tutti i modelli presenti sul mercato. Anche i più economici.

processori Ryzen inoltre non possiedono alcune scheda video integrata (ad eccezione di alcuni modelli specifici che elencheremo), pertanto vi sarà la necessità di acquistarne una esterna per poter avviare la vosta macchina in tutta tranquillità.

Per ulteriori informazioni sull’argomento consulta il nostro articolo sulle migliori schede video da gaming e approfondisci!

 

Cosa invece è cambiato nei nuovi Ryzen?

Certamente a differenza della vecchia generazione AMD ha introdotto un socket completamente nuovo intorno al quale sono stati strutturati chpiset per nuove mobo.

Puoi consultare il nostro articolo sulle schede madri  dove troverai le migliori proposte anche per processori AMD Ryzen.

Ovviamente non vi è alcune retrocompatibilità tra socket AM3+ e AM4.

Pertanto bisognerà verificare inoltre anche l’eventuale compatibilità tra le nuove mobo AM4 e i dissipatori per CPU.

Ovviamente con questa nuova generazione vi sarà il completo supporto per le memorie RAM DDR4.

 

Processori AMD • Differenze con intel

Quali sono le differenze attualmente tra i processori AMD e i processori Intel?

 

Come abbiamo già stabilito in precedenza i divario prestazionale si è decisamente attenuato per quanto concerne il gaming.

Infatti dai rilievi e numerosi test presenti sul web è emerso che i processori Ryzen siano quasi all’altezza delle controparti intel, eppure c’è ancora qualche precisazione da fare.

Ovviamente rimanendo in ambito gaming: a risoluzione 1080p i processori Ryzen perdono qualche frame rispetto alle controparti intel, ma salendo di risoluzione fino al 4k la situazione si normalizza e non vi è più alcun tipo di divario.

 

La differenza comunque non è mai esageratamente marcata, eppure gli intel rimangono più forti in single-core, anche per via di frequenze più elevate.

A dirla tutta però molti benchmarks sono da prendere con le pinze poiché alcuni giochi non sono mai stati ottimizzati per la nuova architettura dell’Advanced Micro Devices.

 

Per quanto riguarda invece la produttività i nuovi processori Ryzen si comportano veramente molto bene e riescono ad ottenere risultati più interessanti nella maggior parte dei casi rispetto ai rivali rimanendo pur sempre sulla stessa fascia di prezzo.

 

Basti pensare che alla stessa cifra di un i7 7700K si potrà acquistare un R7 1700X il quale possiede il doppio di core threads, il che comporta una maggiore forza bruta e potenza su applicazioni multi-core.

 

In sintesi se il tuo obiettivo è esclusivamente quello di giocare al pc allora potrai acquistare tranquillamente un i5 intel stando sereno, mentre qualora tu abbia la necessità di assemblare un pc per editing video, fotoritocco, modellazione tridimensionale e/o altre attività inerenti alla produttività o alla grafica allora un Ryzen 5 o 7 farà al caso tuo.

 

Processori AMD Ryzen • Guida all’acquisto

 

Alcuni dei processori che andremo a vedere di seguito possederanno il suffisso “X” dopo il numero del modello. Questo starà ad indicare la presenza della tecnologia XFR (eXtended Frequency Range) che permetterà di raggiungere, ove possibile e ove si avrà un buon dissipatore che raffreddi la CPU, delle frequenze più alte.

 

Il tutto avverrà in automatico, senza che l’utente posa accorgersene, a patto che comunque possegga un buon dispositivo di raffreddamento.

Cià è stato possibile grazie all’implementazione delle tecnologie SenseMI delle quali l’XFR rappresenta solo un’importante ma minima parte.

 

processori AMD Ryzen sono stati suddisivi in tre “sottocategorie”: Ryzen 3, Ryzen 5, Ryzen 7.

Come facilmente intuibile i Ryzen 3 sono le CPU entry-level che presentano un prezzo contenuto mentre Ryzen 7 è la classificazione top di gamma.

Infine Ryzen 5 costituisce un ottimo compromesso tra le due precedenti.

Vedremo adesso più nel dettaglio cosa hanno da offrire queste differenti sottocategorie con i rispettivi prodotti.

 

Processori AMD Ryzen 3

Le CPU Ryzen 3 sono le entry-level di AMD che si propongono di offrire discrete prestazioni ad un prezzo economico.

Sono stati gli ultimi ad uscire sul mercato e sono decisamente i meno interessanti tra tutti i nuovi processori AMD (perché mai dovrebbero esserlo quelli meno potenti?)

 

Con questa particolare proposta di CPU AMD tenta di strappare dai Core i3 di intel quella fetta di mercato nella quale rientrano i pc preassemblati ed economici.

A differenza dei Core i3 però i Ryzen 3 posseggono moltiplicatore sbloccato che concede un certo margine di OC nonché anche un maggior numero di core allo stesso prezzo (ad esempio prendendo come riferimento l’i3 7100 di intel).

In genere questi processori AMD vengono abbinati ad un dissipatore stock “Wraith Stealth”.

Vediamo adesso più nel dettaglio specifiche dei singoli prodotti.

 

AMD Ryzen 3 1200

processore amd ryzen 3 1200Il Ryzen 3 1200 è la prima proposta di fascia bassa di AMD.

Questa si può collocare a fianco del rivale Pentium di intel per prezzo e prestazioni.

Il processore Ryzen preso in esame è ovviamente il più lento di tutta la sua generazione. Il Simultaneos multi threading (SMT) è disabilitato perciò si avranno all’attivo esclusivamente 4 core e 4 threads.

Il seguente articolo si dimostra soddisfacente in fatto di prestazioni nonché in ambito energetico: basti pensare che il consumo attestato si aggira intorno ai 65 W.

Il 1200 come anche il 1300X (che vedremo a breve) si dimostrano buoni processori per rapporto qualità/prezzo e possono reggere un confronto con i rivali del lato intel.

E’ emerso infatti da numerosi benchmarks come queste due CPU Ryzen AMD facciano la loro modesta figura anche a prezzi così contenuti.

Proprio come tutti anche l’R3 1200 possiede moltiplicatore sbloccato che ne permette l’overclock.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2667 Mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.1 GHz Frequenza Turbo: 3.4 GHz
Socket: AM4 CacheL3 8 MB
Core/Thread: 4/4 TDP: 65 W
Grafica Integrata: -/-

 

AMD Ryzen 3 1300X

processore amd ryzen 3 1200Il Ryzen 1300X, fratello maggiore del processore AMD che abbiamo precedentemente presentato, possiede un prezzo leggermente più elevato, d’altronde come le prestazioni.

Dopo anni di buio AMD propone finalmente qualcosa di davvero interessante all’interno del mercato dei microprocessori!

Si tratta di un CPU bilanciata per temperature, prestazioni e costo. Anche questa purtroppo però non possiede SMT (presente esclusivamente nelle proposte di fascia medio-alta).

E’ consigliabile acquistare questo processore piuttosto che il precedente poiché il divario prestazionale può sempre tornare utile e la spesa in più da sostenere è veramente irrisoria.

Questo modello di CPU AMD possiede la nota tecnologia XFR che abbiamo precedentemente esplicato nell’introduzione alla guida sui processori AMD.

Qualora questo non debba essere abbastanza allora quello che serve è un Ryzen 5! Che a breve andremo ad analizzare nella sezione successiva!

Il divario si farà sentire più in applicazioni grafiche che possano sfruttare la forza bruta del calcolatore più che in gaming.

Di seguito sono riportati i collegamenti diretti per verificarne il prezzo in tempo reale:

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2667 Mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.5 GHz Frequenza Turbo: 3.7 GHz
Socket: AM4 CacheL3 8 MB
Core/Thread: 4/4 TDP: 65 W
Grafica Integrata: -/-

 

AMD Ryzen 3 2200G

amd-r3-2200gStai cercando un ottimo processore AMD che ti permetta di giocare ai tuoi videogame preferiti senza dover acquistare una scheda video esterna?

Beh sei proprio fortunato!

Con la nuova serie di AMD Ryzen 2 l’omonima azienda ha introdotto dei chip davvero molto competitivi per chi volesse assemblare un pc senza spendere troppo.

Visti i prezzi delle schede video altalenanti e di certo non più alla portata di tutti AMD ha sfornato delle CPU dotate di grafica integrata davvero niente male.

 

Certo non si può pretendere di giocare ai titoli più complessi a dettagli in ULTRA in 1080p, però a quanto pare queste APU si comportano benissimo per gli esports.

Quindi qualora tu voglia acquistare un pc per giocare esclusivamente a giochi del calibro di League of Legends, Fortnite ed altro con questa APU sarai soddisfatto.

Eppure noi consigliamo di acquistare il modello successivo (2400G) che nonostante il prezzo leggermente più elevato offre importanti prestazioni in più.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.5 GHz Frequenza Turbo: 3.7 GHz
Socket: AM4 CacheL3 4 MB
Core/Thread: 4/4 TDP: 65 W
Grafica Integrata: SI  Dissipatore: Wraith Stealth

 

Processori AMD Ryzen 5

Abbiamo sempre a che fare con Ryzen ma questa volta facciamo il salto prestazionale che ha permesso ad AMD di presentare sul mercato processori dalle grandi prestazioni.

In questa fascia troveremo CPU ben fatte e prestanti, che saranno obiettivo principalmente di tutti coloro che fanno del gaming la loro attività principale quando si è davanti ad un monitor ma anche per coloro che vogliono avvicinarsi a dei calcolatori più potenti ma senza esagerare.

Ryzen 5 possiedono un ottimo rapporto qualità/prezzo che gli consente di soddisfare i videogiocatori ma anche gli aspiranti grafici e tutti coloro che hanno giornamente a che fare con programmi che sfruttino il multi-core.

Ovviamente tutte le proposte AMD possiedono moltiplicatore sbloccato che permette un buon margine di OC.

Sono presenti 4 proposte all’interno di questa macro sezione: si partirà dal più contenuto R5 1400 fino a giungere all’ R5 1600X, top di gamma di questa piccola sotto sezione.

Questi processori rappresentano la porzione di mercato prettamente “mainstream” e possiamo confrontarli ai Core i5 di intel.

Al bando le ciance! Diamo inizio alle danze!

 

AMD Ryzen 5 2400G

amd-r5-2400gSecondo il nostro modesto parere una delle migliori uscite di quest’anno!

Stiamo parlando del “”nuovo” AMD Ryzen 5 2400G, un’APU targata AMD che ci ha veramente lasciati stupiti!

In un periodo nel quale si è faticato trovare schede video a buon prezzo il marchio di Sunnyvale ha introdotto sul mercato delle APU in grado di offrire ottime prestazioni ad un prezzo contenutissimo.

Il 2400G è in grado di far girare qualunque gioco che non richieda molta potenza di calcolo: ad esempio Fortnite, League of Legends e compagnia bella con questo chip se la spassano!

E’ la soluzione ideale per chi non gioca a titoli pesanti in FullHD con dettagli ad Ultra.

 

Purtroppo però queste APU devono utilizzare la RAM come memoria video, perciò si consiglia di acquistare almeno 8 gb di RAM ad una frequenza di 3200 Mhz.

L’incremento prestazionale tra delle RAM che girano a 2400 mhz ed altre impostate a 3200 mhz è evidente.

Perciò se stai assemblando la tua macchina tieni conto di questo fattore.

 

Ricorda inoltre che il 2400G rende ancora meglio se sotto overlock: perciò acquista un discreto dissipatore per aumentare di qualche punto la frequenza del chip ed otterrai performance interessanti considerando la spesa sostenuta.

Probabilmente uno dei migliori compromessi nella storia dell’Hardware!

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.6 GHz Frequenza Turbo: 3.9 GHz
Socket: AM4 CacheL3 4 MB
Core/Thread: 4/8 TDP: 65 W
Grafica Integrata: SI  Dissipatore: Wraith Stealth

 

AMD Ryzen 5 1400

processore amd ryzen r5Primo tra i processori Ryzne 5 è il modello 1400 che possiede 4 core e 8 Threads il che, come facilmente intuibile, significa che in questo prodotto è stato abilitato per la prima volta il SMT (che non era disponibile nei Ryzen 3).

La CPU in questione possiede 8 MB di Cache L3. Ovviamente anch’essa come le precedenti monta su socket AM4. Il chipset più raccomandato in questo caso può essere un B350 che permette l’overclock a pieno regime sacrificando la brevettatura per SLi e Crossfire, per la quale bisognerebbe puntare ad una scheda madre X370.

E’ il processore entry-level per i Ryzen 5 ed è ottimo per il gaming, mentre per un calcolatore più potente bisognerà spendere qualcosina in più.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2667 Mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.2 GHz Frequenza Turbo: 3.4 GHz
Socket: AM4 CacheL3 8 MB
Core/Thread: 4/8 TDP: 65 W
Grafica Integrata: -/-

 

AMD Ryzen 5 1500X

processore amd ryzen r5La proposta successiva al 1400 inizia a presentare qualche differenza più interessante: l’ R5 1500X infatti va di fatto a sfidare il top di gamma della controparte intel Core 5.

La CPU possiede ben 16 MB di Cache L3, molti in più rispetto a quelli proposti negli i5 di intel della generazione adiacente.

Questo articolo si dimostra ottimo sia per il gaming che per i test effettuati su Cinebench come su tanti altri becnhmarks per testare la potenza di calcolo.

E’ dotato di tecnologia XFR ed un consumo di appena 65 W, nonché di un clock più elevato rispetto al calcolatore precedente.

E’ come tutti progettato su processo produttivo a 14 nanometri.

Nei confronti di Kaby Lake possiede sempre un pizzico di ritardo circa del 10% sull’IPC che quindi gli nega qualche frame in singole core sui videogiochi, mentre è decisamente prestante in multi-core (campo dove ha sempre puntato AMD).

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2667 Mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.5 GHz Frequenza Turbo: 3.7 GHz
Socket: AM4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 4/8 TDP: 65 W
Grafica Integrata: -/-

 

AMD Ryzen 5 2600X

processori amd amd-r5-2600x

Il R5 2600X si schiera tra le file dei più recenti Ryzen 2 andando a prendere il posto del predecessore 1600X.

Si tratta di una CPU di fascia media dall’ottima resa in applicazioni multi-core e multi-thread.

A quanto pare con i nuovi Ryzen 2 AMD è riuscita ad ottenere un importante incremento delle prestazioni in ambito da gaming.

Un piccolo passo avanti aggiuntivo quindi per i videogiocatori. Nonostante il miglioramento dell’IPC sia circa del 3% vi sono migliorie per quanto riguarda la latenza con cache e DRAM.

Si tratta di un’ottima CPU dotata di ben 6 core e 12 threads nonché anche 12MB di cache di tipo L3.

Il supporto per le memorie RAM è assicurato fino ai 2933 mhz.

Trattandosi di una CPU di seconda generazione è preferibile acquistare la seguente piuttosto che quelle precedenti a parità di prezzo anche se le prestazioni non sono comunque abissali.

Con la seconda generazione di CPU AMD ha lavorato ulteriormente sull’XFR2.0 “Extended Frequency Range” che da una spinta in più alla velocità di clock oltre il turbo boost.

Di seguito puoi trovare il prodotto su amazon.it:

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2933mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.6 GHz Frequenza Turbo: 4.2 GHz
Socket: AM4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 6/12 TDP: 95 W
Grafica Integrata: -/-  Dissipatore: Wraith Stealth

 

 

 

Processori AMD Ryzen 7

Abbandoniamo il versante R5 per dirigerci verso i più potenti e costosi Ryzen 7.

Stiamo parlando dei top di gamma della proposta mainstream di AMD, ovviamente in seguito avremo modo di analizzare più nel dettaglio i threadripper che sono invece di fascia enthusiast!

In questa sezione potremo trovare 3 microprocessori AMD, rispettivamente: 1700, 1700X e 1800X.

Come vedremo il primo sarà una proposta allettante perché con un buon lavoro sulla frequenza in OC ci si può avvicinare al successivo 1700X che possiede un prezzo però più elevato.

Nonostante gli iniziali problemi che queste architetture hanno presentato ultimamente con il rilascio dei nuovi firmware AMD ha ampliato la compatibilità tra i banchi di RAM DDR4 e le mobo.

A volte è richiesto un aggiornamento del BIOS dell’ultima.

Non perdiamo in ulteriori chiacchiere ed analizziamo nello specifico questi magnifici prodotti!

 

AMD Ryzen 7 2700

processore amd ryzen 7Prima proposta delle 3 riguardanti la sezione Ryzen 7: il numero di core aumenta a ben 8, il che implica automaticamente la presenza di 16 threads.

Il Ryzen 2700 è sprovvisto di XFR.

E’ una buona CPU per gaming mentre è assolutamente valida in multi-core e forza bruta dove in molti benchmarks sovrasta le rivali intel.

Attualmente però la differenza di prezzo con il più potente ed interessante 2700X è di soli 20 euro perciò sconsigliamo vivamente di acquistare questa CPU ma piuttosto di rivolgere lo sguardo al prodotto successivo.

Abbiamo a che fare in questo caso infatti con una CPU castrata: una sorta di versione lite del 2700x.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2933 Mhz Processo Produttivo: 12 nm
Frequenza operativa: 3.2 GHz Frequenza Turbo: 4.1 GHz
Socket: AM4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 8/16 TDP: 65 W
Grafica Integrata: -/- Dissipatore: Wraith Stealth

 

AMD Ryzen 7 2700X

processore amd r7 2700xTra i Ryzen 2 di più recente uscita risplende di luce propria il nuovo R7 2700X, dotato di XFR2, ottime prestazioni in overclock (portato anche a 6Ghz con azoto liquido) e retrocompatibilità con le schede madri AM4.

A differenza del precedente Ryzen 7 1700X questo 2700X possiede una latenza della cache sensibilmente diminuita che si è concretizzata in un IPC più veloce del 3%.

Un piccolo importante passo fatto da AMD che stringe un occhio ai videogiocatori (a patto che sappiate o meno in cosa consiste quanto abbiamo sostenuto sopra vi basterà sapere che ciò ha comportato vantaggi in gaming).

 

Grazie ad un processo produttivo a 12 nanometri è stato possibile a parità di core e temperature ottenere delle frequenze più elevate con un abbassamento della tensione sul Vcore.

Ciò permetterà in altre parole di spingere in overlock questi AMD Ryzen 2 oltre i 4 Ghz in totale tranquillità.

Il turbo boost è stato migliorato ed ora lavora a frequenze elevate anche con un buon numero di core attivi (non solo con pochi core come accadeva con i vecchi processori Ryzen).

E’ consigliabile scegliere un’ottima scheda madre di chipset X470 da affiancare a questa CPU seppure le precedenti X370 restano comunque compatibili poiché pur sempre di socket AM4.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2933mhz Processo Produttivo: 12 nm
Frequenza operativa: 3.7 GHz Frequenza Turbo: 4.3 GHz
Socket: AM4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 8/16 TDP: 105 W
Grafica Integrata: -/-  Dissipatore: Wraith Prism

 

AMD Ryzen 7 1800X

processore amd ryzen 7Prima di passare ai Threadripper analizziamo l’ultimo dei processori AMD di fascia alta: il 1800X.

 

Vanta ovviamente il supporto alla tecnologia XFR e tutte le altre features SENSEMI.

Questo articolo ha portato alla conclusione il lavoro di AMD sulla famiglia Ryzen la quale sembra aver riscosso ampio successo nel mercato delle CPU.

Un punto decisamente importante di queste nuove CPU sono le temperature: molto basse sia in indle che in full load.

E’ un ottimo acquisto per chi utilizza giornalmente programmi pesanti che necessitano di una buona potenza di calcolo.

Accompagnandolo a dei buoni banchi di RAM e ad una ottima scheda video si potrà fare di tutto.

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 2667 Mhz Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.6 GHz Frequenza Turbo: 4.0 GHz
Socket: AM4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 8/16 TDP: 95 W
Grafica Integrata: -/-

 

Processori AMD Threadripper

L’attesa è ufficialmente terminata. Dopo l’uscita dei prodotti della famiglia Ryzen AMD si è decisa a fare uscire i processori Threadripper di fascia Enthusiast.

Eppure le problematiche nei primi giorni successivi all’uscita non sono state poche.

 

Stiamo parlando di CPU con un numero di core e threads molto alto, il che ha causato problemi nell’avvio di applicazioni come videogiochi, risolte in seguito da AMD che ha assoldato appositamente un tool di esperti.

processori Threadripper vengono consegnati all’acquisto all’interno di una valigia, al cui interno a sua volta sarà presente l’imballo contenente i nostri microprocessori.

L’estetica e l’imponenza del modo in cui sono imballati questi prodotti è maniacale!

Invito chiunque non mi stia credendo a dare uno sguardo ad un unboxing su Youtube!

 

Queste CPU sono di dimensioni incredibili. Si tratta infatti di due die affiancati: il doppio rispetto ad una CPU qualunque.

Ne deriva che per questa generazione di prodotti è stato ideato un apposito chipset il cui nome è X399. Quindi questi Threadripper non montano su mobo dello stesso tipo che si possono utilizzare per Ryzen. Il socket che utilizzano i Threadripper è il TR4.

 

“Sono processori costosissimi che effettuano calcoli grandi e complessi molto velocemente” se volessimo spiegarlo ad un bambino!

E in effetti è la verità! Quanto potete fare con una CPU simile non potreste mai farlo con un Ryzen 7 poiché il divario prestazionale è enorme.

E’ anche vero però che questi processori Threadripper si trovano sul mercato ad una cifra che sfiora i 1000 euro ad eccezione de più economico e meno potente 1900X.

Diamo inizio all’ultima parte di questa eroica guida sui processori AMD!

 

Processore AMD Threadripper 1900X

migliore cpu AMD Ryzen ThreadripperPrimo tra i titani appare il 1900X, modello di base con 8 core e 16 threads.

Questo processore Threadripper costa quasi la metà dell’ultimo che andremo ad analizzare, ma possiede anche una capacità di calcolo decisamente inferiore.

Threadripper è nata da un progetto “segreto” di alcuni degli impiegati in AMD. Ha portato alla nascita di CPU che danno filo da torcere alle proposte super costose della controparte intel.

Threadripper è destinato al Quad Channel per le RAM DDR4, un più elevato numero di linee PCi Exprees rispetto a Ryzen 7, nonché connettività e periferiche maggiori.

E’ una CPU di fascia extreme e in quanto tale bisogna affiancarla da una scheda madre di ottima qualità, in questo caso con socket TR4.

E’ stata annunciata in seguito all’uscita anche la compatibilità e il supporto per NVME RAID.

E’ l’octa core di casa AMD più veloce, più prestante, ma anche più costoso!

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.8 GHz Frequenza Turbo: 4.0 GHz
Socket: TR4 CacheL3 16 MB
Core/Thread: 8/16 TDP: 180 W
Grafica Integrata: -/-

 

Processore AMD Threadripper 1920X

migliore cpu AMD Ryzen ThreadripperAnche questo, come il precedente, è contenuto in una scatola decisamente appariscente! A quanto pare AMD si è lasciata “trasportare” dalle confezioni bizzarre.

E si è lasciata trasportare proprio perché questa CPU è contenuta in un box il quale a sua volta si trova all’interno di un trolley, una valigia, per intenderci!

Questo è il modello intermedio tra il precedente ed il successivo. Possiede ben 12 core e 24 threads e una capacità di calcolo impressionante.

Questo processore è un HEDT “High-End DeskTop”, ossia il top del top!

Prestazioni impressionanti per produttività, molto semplici da raffreddare a causa di un ottimo lavoro di AMD su quest’architettura e prestazioni multi-thread senza rivali.

E’ consigliato a chi fa un pesante uso di multitasking e chi utilizza software ottimizzati per il multi-core.

Questa CPU possiede ben 64 linee PCi Express (4 delle quali riservate al Chipset X399) e un tetto massimo di frequenza Boost con XFR di 4,2 Ghz. Niente male!

Il threadripper in questione ha due controller da memoria dual channel: uno per ogni die, il che significa complessivamente che si ha una “controllabilità” di memoria quad channel.

Questo, come altri possiede due modalità (UMA o NUMA), una creata per mitigare i problemi relativi alla compatibilità.

Processore da paura, consigliato per le build High-End!

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.5 GHz Frequenza Turbo: 4.0 GHz
Socket: TR4 CacheL3 32MB
Core/Thread: 12/24 TDP: 180 W
Grafica Integrata: -/-

 

Processore AMD Threadripper 1950X

migliore cpu AMD Ryzen ThreadripperUltimissimo processore AMD Threadripper!

La proposta attuale sfiora i 1000 euro di spesa e va a sfidare direttamente i “freschissimi” intel i9!

Questa CPU va tanto bene per Desktop quanto che per Server!

Si tratta di un processore High-end di fascia estrema con ben 16 core e 32 threads.

Il seguente progetto di nome Zeppelin da seriamente filo da torcere alle più costose proposte intel lasciando a volte anche margine di guadagno sulle prestazioni seppur con microprocessori dal prezzo più contenuto.

Su questa CPU Threadripper vengono connessi due die Zeppelin tramite Infinity Fabric, causa di vantaggi e problemi.

Esiste una Creator Mode e una Gaming mode: la prima aiuterà la CPU durante la produttività mentre la seconda ovvierà alle problematiche inerenti al mondo del gaming che sono causate dall’immenso numero di threads.

Purtroppo però per switchare da una modalità all’altra bisognerà riavviare.

La Creator mod prende il nome di UMA, mentre la Gaming mode è denominata NUMA.

Per quanto riguarda le prestazioni c’è poco da dire: si tratta di un enthusiast dalle mille capacità.

Non sarò di certo io a voler decretare la potenza di questo calcolatore e provare a rinchiuderla in una semplice recensione da due soldi!

Il processore top! La regina delle CPU!

 

SPECIFICHE TECNICHE
RAM: DDR4 Processo Produttivo: 14 nm
Frequenza operativa: 3.5 GHz Frequenza Turbo: 4.0 GHz
Socket: TR4 CacheL3 32MB
Core/Thread: 16/32 TDP: 180 W
Grafica Integrata: -/-

 

Processori AMD • Conclusioni

 

Siamo giunti al termine di questa eroica guida sui processori AMD.

Abbiamo visto insieme i migliori modelli e abbiamo provato a descriverne in linea generale le caratteristiche.

Il mondo dei processori per Pc è estremamente vasto, e attualmente le proposte di AMD valgono solo la metà del mercato.

 

Per qualunque domanda o chiarimento non esitare a lasciare un commento: il team MiglioriPc.it sarà tempestivo nel darti una completa ed esaustiva risposta.

Continua a seguirci! E… grazie per la lettura!

Processori AMD • Confronto e differenze con Intel • Guida all’acquisto (Ottobre 2018) ultima modifica: 2018-10-07T17:24:23+00:00 da Luca Storia

1 Response

  1. 24 gennaio 2018

    […] questa recensione ci soffermeremo su tutti i caratteri più interessanti della seguente mobo per processori AMD entrando anche nel dettaglio delle specifiche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *