Recensioni

Patriot Viper V380 RGB • Recensione completa

Recensione-Completa-Patriot-Viper-V380-RGB

Quando Patriot ci ha proposto di testare le nuove cuffie da gaming Viper V380 RGB mi sono stupito, ignaro del fatto che stessero entrando in questo mercato.

Conosco da molto tempo Patriot e sono un grande fan della loro linea di memorie RAM, tanto che le ho già incluse nella lista dei componenti per il mio nuovo PC.

Quest’oggi, caro lettore, andiamo a vedere insieme la recensione completa delle nuove Patriot Viper V380 RGB.

Patriot Viper V380 RGB • Cuffie da gaming cablate!

Sono sicuro che queste V380 RGB siano solo il primo approccio di Patriot al mondo delle periferiche, settore che, negli ultimi anni, ha visto emergere moltissimi brand sconosciuti, quindi sono certo che possano migliorare molto il loro catalogo.

Si propongono, infatti, di essere il top di gamma per quanto riguarda la linea headset del brand, tuttavia, rientrano in una fascia di mercato mid-level, sia per le funzionalità che per il prezzo.

In questo articolo ti andrò a spiegare nel dettaglio queste V380 RGB e se vale o meno la pena acquistarle nel 2021.

Patriot Viper V380 RGB • Specifiche tecniche & Funzioni

Per iniziare diamo un rapido sguardo alle specifiche tecniche di queste Patriot Viper V380 RGB:

Tipologia cuffieOver-ear
Tipo connessionecablata
Risposta in frequenza100 Hz – 10.000 Hz
Impedenza64 ohms
Drivers53 mm
Microfonoomnidirezionale con cancellazione del rumore
Peso310 g
Specifiche tecniche HyperX Cloud II Wireless

Come già preannunciato, si tratta di un paio di cuffie cablate, dotate di tecnologia Virtual Surround 7.1, sistema di cui più volte abbiamo boicottato l’utilità.

Sono delle semplici cuffie da gaming, reperibili a circa 80 euro, con qualche feature interessante e qualche difetto.

Non presentano un controller separato lungo il cavo, i controlli vengono spostati sul retro del padiglione sinistro, forse un’area un po’ scomoda a cui accedere rapidamente nel normale utilizzo ma se non altro è presente la rotella per il volume ed il tasto per mutare il microfono.

Recensione-Completa-Patriot-Viper-V380-RGB-Specifiche-tecniche-e-funzioni

Grande debolezza è il software, scaricabile dal sito, scarno e gestito male: le funzionalità sono poche eppure il software riesce ad essere piuttosto confusionario, il che non fa guadagnare punti in classifica a queste V380 RGB.

Patriot Viper V380 RGB • Design, materiali e comodità

In tema design devo dire che non mi dispiacciono.

Nel complesso il design è molto pulito, ordinato, non ci sono cavi troppo in vista e la colorazione in scale di grigio le fa risultare eleganti e poco pacchiane.

L’illuminazione RGB è ben fatta, le transizioni di colore sono fluide e rendono bene dal vivo, ovviamente il tutto gestibile tramite il software o un piccolo tastino integrato nel padiglione.

Inizialmente, non ero convinto della forma squadrata dei padiglioni, poi sinceramente mi ci sono abituato e l’ho inteso più come un segno distintivo, sicuramente apprezzato.

Recensione-Completa-Patriot-Viper-V380-RGB-Design-materiali-e-comodità

Se però a livello di linee mi ha colpito, a livello di materiali non è stato propriamente così.

I materiali, purtroppo, non sono ottimi, è quasi interamente in plastica, sia la scocca che i dettagli delle giunture; si differenzia unicamente l’archetto che è costruito in alluminio ma non sembra essere molto robusto.

I padiglioni, così come l’arco, sono ricoperti di una similpelle opaca morbida al tatto e imbottita in memory foam, sicuramente comode all’uso ma ormai tutti consociamo gli svantaggi di questo tipo di materiale nel lungo periodo.

Il microfono è removibile, il che lo apprezzo perché nelle sessioni di streaming posso rimuoverlo ed utilizzare un microfono a condensatore senza intrigo.

Patriot Viper V380 RGB • Qualità del suono e del microfono

Come esperienza d’uso invece non mi sono dispiaciute, sia in ambito gaming che svago, per guardare film o chattare con amici.

Sono piuttosto chiuse, quindi isolano abbastanza dal mondo esterno, caratteristica più o meno ricercata a seconda delle preferenze, a me per esempio non fa impazzire.

La qualità del suono invece è buona, forse migliore delle mie vecchie Razer Kraken PRO V2, in quanto risultano avere un suono più pulito e dei bassi più importanti, forse anche merito dell’isolamento.

Restano quindi molto fedeli nella riproduzione di alti, medi e bassi, che, a mio parere dovrebbe essere una caratteristica fondamentale per un headset che si rispetti.

Recensione-Completa-Patriot-Viper-V380-RGB-Qualità-del-suono-e-microfono

Per quanto riguarda il Virtual Surround 7.1 non mi ha lasciato a bocca aperta, sia perché non gioco molti titoli che sfruttano questa tecnologia, sia perché, come abbiamo ribadito più volte, risulta essere un po’ sopravvalutato.

Infine, la qualità del microfono è discreta per l’utilizzo in chat vocale, non è il microfono più pulito che abbia mai sentito ma per parlare in game va bene, per streaming o voice over ti consiglio di puntare ad altro.

Oltretutto, non essendo dotato di filtro antipop, anche la riduzione del rumore non può molto contro le distorsioni generate.

Nel software abbinato c’è anche una funzionalità simpatica che distorce la voce, secondo vari setup; di certo non è una caratteristica importante ma è davvero divertente quando si è in compagnia.

Patriot Viper V380 RGB • Conclusione

In conclusione, posso dire che queste Patriot Viper V380 RGB non mi sono dispiaciute, certo non sono il miglior paio di cuffie che abbia mai provato ma non sono nemmeno da ignorare.

Qualitativamente sono discrete ma hanno qualche neo che le penalizza.

In primis il fatto che ogni prodotto abbia un software dedicato, quindi, se acquistassi tutte le periferiche Patriot, non c’è un hub da cui si poterle gestire in toto: devi avere almeno tre software differenti, che a mio parere è una grande sciocchezza, soprattutto se confrontato con i competitors.

Inoltre, questo il software per le V380 RGB risulta essere fin troppo scarno, confusionario e poco professionale, le impostazioni e le funzionalità sono poche ma gestite nel modo sbagliato.

Per quanto riguarda il prezzo, infine, si aggira intorno agli 80 euro su Amazon, troppo pochi per poter assicurare funzionalità elevate e troppi per competere con la concorrenza.

Concludendo, non acquisterei queste Patriot Viper V380 perché allo stesso prezzo o quasi puoi accedere a prodotti di brand più specializzati e con alle spalle anni di esperienza nel settore, tra cui Logitech, Corsair e HyperX.

Matteo Dei maddalena

Mi chiamo Matteo Dei Maddalena, ho 23 anni, abito a Mestre (VE), sono laureato in Economia e Commercio presso Università Ca' Foscari Venezia, ho la passione per il marketing, per la creazione di contenuti digitali e per il mondo dell'elettronica e PC hardware

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button