Recensione Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Alimentatore Semi-Fanless

 

SILENT-STORM-COOL-ZERO - recensione alimentatore sharkoon

Oggi prenderemo in esame un super alimentatore di Sharkoon, che ci ha gentilmente fornito un sample da testare e recensire per voi!

L’articolo è molto recente: l’uscita è avvenuta nelle prime settimane del 2019, adesso vedremo più nel dettaglio tutte le varie caratteristiche di questo PSU che, vi posso già anticipare, mi ha soddisfatto più di quanto potessi credere.

Presenta infatti delle chicche funzionali che, aggiunte al complessivo, fanno di questo uno dei migliori alimentatori per pc usciti nell’anno corrente!

 

Recensione Sharkoon Silent Storm Cool Zero

 

Lo Sharkoon Silent Storm Cool Zero è un alimentatore di ultimissima generazione, con una piattaforma fresca (in tutti i sensi) e con una potenza veramente eccezionale (in seguito approfondiremo meglio).

Sharkoon ha attualmente presentato tre modelli Silent Storm Cool Zero rispettivamente da 650W, 750W, 850W.

Come si potrà intuire già dalla portata del wattaggio è una serie di alimentatori di fascia alta, che si promette di restituire tante soddisfazioni all’acquirente.

Iniziamo adesso passo passo a scoprire insieme questo Silent Storm Cool Zero: iniziando dall’unboxing, proseguendo sulle specifiche, le considerazioni generali, le funzioni implementate, il design e tanto altro ancora!

 

Per non perderti nulla tieni d’occhio l’indice riportato di seguito, potrà esserti utile:

 

Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Unboxing e contenuto scatola

silent-storm-cool-zero-unboxingNon appena ricevuto il sample da Sharkoon mi ci sono catapultato sopra: lo ammetto, ero impaziente, per di più non appena vista la confezione l’hype è schizzato alle stelle.

C’è da sottolineare infatti per quanto riguarda le scatole che contengono i prodotti Sharkoon la grande cura nei minimi dettagli e la qualità costruttiva.

In rari casi mi era capitato di trovarmi di fronte a qualcosa di così ben fatto.

Questo è un valore aggiunto per chi come me ha la mania di conservare i pacchi più belli delle componenti Hardware.

E’ proprio vero che l’occhio fa la sua parte.

La situazione si è fatta parecchio più interessante quando bisturi alla mano ho aperto la scatola: l’alimentatore era fornito all’interno di una custodia in tessuto estremamente elegante.

Inoltre come se non bastasse all’interno della confezione era presente un’ulteriore custodia per riporre i cavi: anch’essa di ottima fattura ed estremamente comoda ed utile.

silent-storm-cool-zero-unboxing-scatola

Se come me adori i gadgets contenuti nelle confezioni allora è meglio che tu prenda visione del video recensione per non perderti nessun dettaglio.

All’interno della scatola erano poi presenti ovviamente:

  • Manuale di istruzioni
  • cavo di alimentazione della CPU (62,5 cm)
  • cavo di alimentazione PCIe (55+15 cm)
  • cavo di alimentazione scheda madre (56 cm)
  • cavi SATA (12 connettori complessivi)
  • adattatori per Molex e Floppy disk
  • cavo alimentazione 220V

 

Avendo trovato in confezione i cavi ovviamente ci si rende immediatamente conto che si ha a che fare con un alimentatore Full-modulare.

Ciò consente infatti di gestire al meglio il cable management all’interno del case per pc, oltre che valutare eventualmente, se necessario uno sleeving dei cavi.

silent-storm-cool-zero-sharkoon-recensioneL’unico difetto che posso trovare in questo prodotto è la lunghezza dei cavi: sebbene in una case qualunque non si dovrebbero avere particolari intoppi nel mio caso (ho un case piuttosto grande), i connettori per CPU e MOBO sono risultati un tantino corti.

Sarebbe bastato giusto farli qualche centimetro più lunghi per evitare di doverli tenere sotto tensione.

Passiamo adesso al paragrafo successivo: quello più importante di tutti!

 

Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Specifiche tecniche

Avendo ricevuto un sample della potenza complessiva di 750W le mie considerazioni saranno relative al suddetto prodotto ma in ogni caso anche per le versioni da 650 Watts e 850 Watts non cambierà pressoché nulla se non le tabelle dei valori presenti sulla scatola.

 

Inziamo col dire che lo sharkoon Silent Storm Cool Zero è un alimentatore certamente di fascia alta, non vi aspettate di acquistare un mostro simile a 50 euro.

Il prezzo di lancio è in linea con i prodotti della stessa fascia, ma questo alimentatore credo abbia qualcosa in più da offrire.

Possiede un’efficienza 80 Plus Gold, che è già un ottimo livello poiché l’efficienza raggiunta è attestata attorno al 92% quando l’alimentatore è sul carico ottimale (che in genere corrisponde circa al momento in cui il PSU eroga la metà della sua potenza massima).

Ma ricordate sempre: l’efficienza non è tutto!

E’ bene infatti ricordare che la vera qualità di un alimentatore  (e il seguente modello ne ha da vendere) è attestabile da altri valori.

sharkoon-silent-storm-cool-zero-recensione-full-modulare

Valori sui quali in questo caso faremo qualche semplice accenno poiché molto ostici da digerire per i meno esperti.

L’alimentatore presenta dei ripple molto contenuti su tutte e tre le tensioni (12V, 5V e 3,3V) anche a potenze elevate e pieno carico, rispettando gli standard ATX e si comporta veramente molto bene in situazioni di crossload (poiché la tecnologia utilizzata dall’alimentatore è la DC/DC).

Sulla rail da 12V il modello da 650W avrà in otuput esattamente 650W, quello da 750W ne avrà 750W e stessa storia per il modello a maggiore potenza.

Questo è sinonimo di un alimentatore che effettivamente eroga quanto dichiarato.

Per aiutare i meno esperti a comprendere quanto scritto e farla più breve possibile: l’alimentatore è ottimo, e non si fa per dire.

silent-storm-cool-zero-sharkoon-recensione 80 plus gold

Lo Sharkoon Silent Storm Cool Zero possiede tutte le protezioni da sovratensione, sovraccarico, cortocircuito, sovratemperatura, sovralimentazione e altre ancora.

Anche se ormai la maggior parte degli alimentatori affidabili oggi le possiede non possiamo che esserne soddisfatti.

silent-storm-cool-zero-sharkoon-recensione-interno

Per quanto concerne invece la piattaforma della quale ho parlato anche nella nostra recensione video, abbiamo a che fare con un prodotto interamente studiato e progettato da Sharkoon, che decide di non rifarsi a nessuno e mette su una piattaforma affidabile e di ottima qualità.

Il condensatore giapponese è all’altezza del Wattaggio che deve offrire, le conduttanze sono ben avvolte in degli strati di plastica che evitino si possa verificare lo spiacevole rumorino elettronico chiamato coil whine.

C’è spazio inoltre anche per un altro condensatore, probabilmente Sharkoon riutilizzerà questa piattaforma per modelli con Wattaggi più elevati.

 

Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Fan delay & Zero RPM modes

Veniamo adesso a quella che è la parte forse più interessante di questa recensione: parliamo di ciò che rende questo alimentatore veramente valido ed unico nel suo genere.

silent-storm-cool-zero-sharkoon-recensione fan delay zero rpm fan mode

I due switch della “ZERO RPM Fan” mode e della “Fan delay” mode.

Nel retro dell’articolo, dove si inserisce l’alimentatore diretto alla presa, per farla breve, sono presenti oltre il tasto di accensione e spegnimento due ulteriori switch.

Uno fa riferimento alla funzione Fan delay mode mentre l’altro fa riferimento alla ZERO RPM Fan mode.

La Fan delay mode si occupa di prolungare la dissipazione dell’alimentatore per circa un minuto anche dopo lo spegnimento del PC, funzione molto utile e che gioverebbe alla salute di qualunque alimentatore.

sharkoon-silent-storm-cool-zero-recensione

La ZERO RPM Fan mode, quando attiva, permette invece di tenere la ventola da 135mm con cuscinetto idrodinamico immobile quando il carico sull’alimentatore è basso per poi farla partire non appena il PC richiede più energia.

Nel momento in cui vi sto scrivendo ad esempio essere il PC non sotto sforzo la ventola è ferma.

Questa funzione rende lo Sharkoon Silent Storm Cool Zero è un alimentatore semi-fanless, molto amato di questi tempi dagli acquirenti.

 

All’occorrenza qualora non se ne volesse fare uso basterà disattivare entrambi gli switch per bloccare entrambe le funzioni.

 

Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Considerazioni generali & Design

Eccoci giunti al termine di questa recensioni sull’alimentatore Sharkoon Silent Storm Cool Zero!

Beh che dire, è un prodotto fatto con criterio, di alta qualità ed anche estremamente bello.

Il design nonostante sia semplice è molto elegante e fa la sua figura, il colore nero lo rende una scelta universale ottima.

Abbiamo parlato in lungo e in largo delle qualità e delle funzioni a disposizione su questa piattaforma e non mi sembra ci sia altro da aggiungere.

sharkoon-silent-storm-cool-zero-recensione-80-plus-gold

L’articolo passa a pieni voti la recensioni.

Per di più la piattaforma OEM è di proprietà di Sharkoon un motivo in più per supportare un marchio che invece di affidarsi agli altri progetta da se i propri alimentatori.

Non farti scappare un prodotto del genere, lo trovi qui ad un prezzo super conveniente!

Recensione Sharkoon Silent Storm Cool Zero • Alimentatore Semi-Fanless ultima modifica: 2019-04-03T18:28:40+02:00 da Luca Storia

1 Response

  1. 21 Luglio 2019

    […] che sto presentarti prende il nome di Sharkoon Silent Storm Cool Zero, che abbiamo approfondito maggiormente nella nostra recensione […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *