Come costruire impianto home theatre di qualità: computer e proiettore

Come costruire impianto home theatreTutti sanno che è meglio guardare film al cinema. E tutto perché il grande schermo e il suono surround ti permettono di sentire meglio l’atmosfera del film. Ma non tutti sanno come ricreare il piacere del cinema nel proprio appartamento. Per questo non è necessario avere una grande casa separata o tanti soldi. L’home theatre può essere fatto rapidamente ed economicamente senza alcuna abilità speciale.

Basta avere passione, capacità di usare un computer e un po’ di soldi.

In questo articolo parlerò della mia esperienza nella creazione di un home theatre in casa. L’articolo non pretende di essere scientifico. Scriverò in modo semplice e chiaro per tutti.

 

Come creare un home theatre a casa

Per l’home theatre avrai bisogno di:

  • Proiettore;
  • Sistema audio;
  • Computer;
  • Schermo del proiettore;
  • Filtri chiari su finestre.

 

Scegliere un proiettore

Ci sono due tipi principali di proiettori: LCD e DLP. Ne esistono anche altri tipi, ma non sono presi in considerazione a causa di un prezzo eccessivo.

Le caratteristiche da considerare prioritariamente nella scelta del proiettore sono la qualità dell’immagine (saturazione, luminosità, contrasto) e la sua risoluzione.

Partiamo, dunque, dalla qualità per poi analizzare nello specifico anche i dettagli relativi alla risoluzione.

 

Qualità dell’immagine

Il proiettore LCD è più sicuro per gli occhi. I proiettori DLP hanno, invece, i colori più saturi.

Migliore è la qualità dell’immagine di un proiettore LCD, maggiore è il suo costo. Confrontando approssimativamente gli stessi proiettori in termini di qualità dell’immagine, il costo del proiettore DLP sarà inferiore. E, se invece prendiamo la stessa categoria di prezzo, la qualità dell’immagine del proiettore DLP sarà migliore.

Vale la pena rivedere di poco il proprio budget al rialzo: infatti, se si prende un buon proiettore LCD al costo di un buon televisore, la sua qualità sarà comparabile a quella di un normale cinema. Non noterai alcuna differenza.

Proprio per questo motivo, ho preferito la salute e la sicurezza dei miei occhi e ho scelto un proiettore LCD.

 

Risoluzione del proiettore

La risoluzione minima per immagini di alta qualità è il formato HD: 1280×720 pixel. La maggior parte dei film su DVD e su Internet non supera questa risoluzione. Se si trova un film di buona qualità con una risoluzione dell’immagine di 1280×720, quindi su un proiettore con la stessa risoluzione, la qualità dell’immagine sarà eccellente. Non consiglio di prendere una risoluzione del proiettore più piccola per guardare film.

1920×1200 è la massima risoluzione dell’immagine per i proiettori domestici. È necessario comprare un proiettore con questa risoluzione dello schermo? Sì, se hai intenzione di guardare film ad alta risoluzione e te lo puoi permettere.

Ho un proiettore con una risoluzione di 1280×720. Quando l’ho ricevuto per testarlo, la risoluzione di 1920 × 1200 era appena diventata comune e i proiettori con una tale risoluzione erano costosi. Oggi proiettori simili costano molto meno e sono disponibili per una gamma più ampia di persone.

Sul proiettore guardo spesso i video a una risoluzione inferiore a quella consentita dal proiettore. Non è sempre possibile trovare un film anche con una risoluzione dello schermo di 1280×720. E se scarichi video da Internet, è spesso più facile scaricare un film da un gigabyte, piuttosto che aspettare che venga scaricato un film da 6 GB.

Anche i filmati con una risoluzione più bassa sono buoni da guardare. Ma quando metti un ​​film di buona qualità con una risoluzione di 1280×720, ti ricordi quanto possa essere fantastica la riproduzione audio – video a casa.

Il materiale di consumo nel proiettore è la lampada. Questa ha una durata di conservazione limitata che si aggira approssimativamente tra 1500 e 4000 ore. Dipende sempre dalla modernità del proiettore e dall’intensità del suo lavoro. In qualsiasi proiettore, è possibile rendere l’immagine più o meno luminosa.

Dopo l’esaurimento della lampada, dovrai cambiarla. È costoso, ma ti servirà per molto tempo.

In realtà, queste ore ti saranno sufficienti per diversi anni. Per 3 anni di funzionamento, il mio proiettore ha funzionato per 1700 ore in diverse modalità e, solo recentemente, ha avvisato che è ora di cambiare la lampada.

In ogni caso, non l’ho fatto ancora e continuo a guardare i film. Non ho notato alcun deterioramento della qualità dell’immagine.

 

Sistema audio

Per un buon suono, sono necessari alcuni altoparlanti situati in diverse parti della stanza e un subwoofer. Ci sono due tipi di sistemi audio: 5:1 e 7:1. Il primo include 5 colonne, nel secondo ce ne sono 7. Personalmente ho un sistema audio 5:1.

Esistono vari tipi di altoparlanti, ma se non li vuoi sul pavimento, cerca quelli che possono essere attaccati a una parete o posizionati su uno scaffale.

Di solito i cavi forniti con gli altoparlanti sono limitati a una certa lunghezza, che potrebbe non bastarti. Infatti ho dovuto comprare cavi più lunghi. Misura la distanza che ti serve e acquista cavi con lo stesso connettore.

Sarà necessario acquistare anche un adattatore per i cavi che vanno alla colonna. Il connettore dell’adattatore è uguale da tutti i lati.

Collega l’adattatore ad un’estremità del cavo che va al subwoofer e all’altra collega il cavo proveniente dalla colonna. La colonna centrale, se piccola, può essere posizionata in cima allo schermo del proiettore.

Il subwoofer può essere messo da qualche parte sul lato (l’ho messo al posto dell’unità centrale). Collega tutti i cavi al subwoofer.

 

Collegamento del proiettore a un computer

Per visualizzare l’immagine è necessario avere un computer, qualunque laptop che sia in grado di riprodurre film e che abbia i connettori necessari lo farà senza alcun problema. Si possono usare anche mini pc.

La qualità dell’immagine dipende anche dal tipo di connessione. Di norma, il proiettore offre un’ampia varietà di connettori per la connessione. Più è moderno il tipo di connettore che scegli, migliore sarà la qualità dell’immagine.

Originariamente avevo un proiettore collegato tramite HDMI e un computer tramite DVI. Per questo ho acquistato un cavo HDMI-DVI-D di 10 metri, ma 7 metri sarebbero stati sufficienti.

Quando sono passato da un computer desktop a un laptop Apple, ho dovuto acquistare un adattatore Apple Mini Displayport a DVI (adattatore INT).

 

Schermo del proiettore

Un elemento importante per ricreare  un home theatre a casa è lo schermo, il telo sul quale viene proiettata l’immagine.

Ho acquistato un pannello apposito per la proiezione, largo quasi quanto la parete della stanza dove sono solito usarlo (280 cm).

Quando sceglierai la larghezza dello schermo, assicurati di lasciare una piccola parte libera delle pareti, pari ad almeno 20 cm.

Ho acquistato lo schermo per proiettore più conveniente: il Procolor Diffusion-Screen D2 Matte White. Lo schermo assicura una qualità dell’immagine molto buona.

Le caratteristiche tecniche di questo schermo per proiettore sono le seguenti:

  • 213*280cm
  • Diagonale: 352 cm (4: 3)
  • Peso: 11 kg

Invece di una parete, lo schermo può essere appeso al soffitto. Pertanto è possibile combinare il proiettore e il televisore sulla stessa parete.

Come vedi, la diagonale dello schermo è 4:3. Ma esistono anche schermi di proiezione in formato 16:9. Per ottenere la qualità massima dell’immagine, cerco di preparare i filmati per il mio schermo prima di guardarli. Lo puoi fare con un semplice programma per Windows. Si chiama Freemake Video Converter. Il software consente di cambiare il formato video 16:9 in 4:3 e vice versa. Se si masterizza un video su DVD per guardarlo sul grande schermo, puoi scegliere tra PAL e NTSC. Così il tuo video sarà completamente adatto al tuo schermo.

Per molto tempo il mio proiettore è rimasto su uno scaffale finché non l’ho appeso al soffitto. Per questo ho dovuto acquistare un supporto da soffitto Peerless PRS-UNV.

Appendi il proiettore al soffitto nella parte della stanza dove puoi ottenere la larghezza massima dell’immagine.

 

Filtri chiari su finestre

L’ultima cosa di cui hai bisogno è qualcosa che copra le finestre. Nel mio caso, ho deciso di appendere i filtri alle finestre.

Per l’home theatre non è fondamentale: si può ottenere un buon risultato con delle comunissime tende. Tuttavia, i filtri leggeri occupano meno spazio e proteggono meglio dalla penetrazione della luce nell’appartamento.

L’intero processo di costruzione di un cinema nel tuo appartamento può essere fatto gradualmente. All’inizio ho comprato un proiettore e uno schermo. Un anno dopo ho comprato la montatura per i filtri luminosi da applicare alle finestre.

Durante l’utilizzo del proiettore, sono arrivato alle seguenti considerazioni.

Se si guarda spesso la TV, il proiettore non sarà in grado di sostituirla, poiché la TV è sempre più facile da accendere rispetto al proiettore. Inoltre non è necessario oscurare la stanza. In una vita frenetica com’è mediamente quella degli italiani, col tempo potrebbe passare la voglia di perdere tanto tempo per ricreare l’ambiente giusto per la visione di un film.

Se ti piace guardare i film e vuoi guardarli nel tuo appartamento su tutta la parete, allora il proiettore è indispensabile e sicuramente vale la pena acquistarlo, purché si tratti di un buon dispositivo.

Per immagini di alta qualità è importante che la stanza sia il più oscura possibile.

Con il proiettore puoi giocare anche ai videogiochi. Tuttavia, qualunque sia la resa cromatica del proiettore, non è paragonabile con il monitor del PC. Ciò significa che alcuni giochi sono più interessanti da giocare sul computer. Allo stesso tempo, altri giochi sono apprezzabili con il proiettore. Ad esempio mi è piaciuto il gioco Metro 2033 sul grande schermo. L’immersione nell’atmosfera è enorme.

Andare al cinema risulterà ancora piacevole, come un qualcosa di nuovo rispetto alla quotidianità. Ci sono un’atmosfera diversa, una dimensione dello schermo enorme, film più recenti e una buona occasione per fare una passeggiata.

L’home theatre è una grande opportunità per spaparanzarsi e rilassarsi a casa ogni giorno 🙂

Come costruire impianto home theatre di qualità: computer e proiettore ultima modifica: 2018-10-23T10:20:26+00:00 da Giovan Giuseppe Ferrandino

2 Responses

  1. Michele ha detto:

    Articolo molto interessante complimenti! *

    • Luca Storia ha detto:

      Salve Michele,

      la ringrazio per i complimenti!

      Mi soddisfa sapere che gli utenti apprezzino i nostri contenuti.

      Continui a seguirci sul nostro portale!

      Distinti saluti
      Luca Storia (Co-Founder MiglioriPc.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *