Guide informatiche

Come installare una macchina virtuale su Windows

Probabilmente hai bisogno di un sistema operativo in più sul tuo PC e stai cercando diversi modi per ottenerlo.

Una soluzione è quella di avere dei dischi separati per ogni sistema operativo oppure puoi semplicemente installare un sistema operativo in una macchina virtuale così da averlo sempre a disposizione.

Vediamo nel dettaglio, dunque, come funziona questo processo e se è effettivamente gratuito come molti dicono.

Cos’è una macchina virtuale?

Una macchina virtuale non è altro che un secondo PC, ma sotto forma di software: una parte delle risorse hardware del proprio computer vengono destinate ad una seconda macchina che, solo quando aperta, sfrutterà tali risorse. All’interno di una macchina virtuale puoi caricare qualsiasi sistema operativo purché sia compatibile. Quindi, potresti caricare una copia di Windows 10 oppure una versione precedente di Windows stesso, ma anche Linux.

Il punto di forza di una macchina virtuale è dato dalla possibilità di accedere ad un secondo sistema operativo senza rovinare la propria installazione di Windows sul computer principale. Ovviamente, puoi anche avere più macchine virtuali ognuna con un sistema operativo differente.

Le VM, una volta aperte, richiedono molte risorse. Quindi, potrebbe essere sconsigliato avere due macchine virtuali aperti contemporaneamente.

Come installo Hyper-V su Windows 10?

Per creare delle macchine virtuali ci sono molti programmi che troverai online. Tuttavia, il migliore è Oracle VM Virtualbox, che è una alternativa anche gratuita. Una volta che lo avrai installato sul tuo PC, sarà necessario riavviarlo affinché il programma funzioni correttamente.

Come si configura una macchina virtuale su Windows 10?

La prima cosa di cui hai bisogno per installare una macchina virtuale su Windows è avere spazio libero a sufficienza. Inoltre, avrai bisogno anche del file del sistema operativo che in linea generale sarà disponibile nel formato ISO. Servirà anche la licenza del prodotto.

Se hai scaricato Hyper-V e hai a disposizione l’ultimo aggiornamento di Windows 10, non devi far altro che cliccare su Hyper-V Quick Create e seguire le istruzioni che hai davanti. Se non vuoi utilizzare Hyper-V, installa Virtualbox.

Quindi, per creare la tua prima macchina virtuale, avvia Virtualbox e fai click sull’icona “Nuova” che è posizionata in alto a sinistra nella finestra che hai davanti. Successivamente, è arrivato il momento di nominare la tua nuova macchina virtuale e selezionare il tipo di sistema operativo che caratterizzerà la macchina, qualunque esso sia: Windows, Linux, BSD, Solaris, IBM OS/2, Mac OS X o Altro.

In questo contesto, puoi decidere di installare un Antivirus, un Antimalware per proteggere la tua macchina virtuale. Allo stesso modo una VPN assicura completa protezione al tuo PC e, se gestita correttamente, l’anonimato.

Tuttavia, diversamente dal computer principale, puoi anche decidere di non salvare nella macchina virtuale file importanti e, quindi, di non installare alcuna protezione. Così facendo, in caso di problemi, potrai semplicemente eliminare la macchina virtuale e ricrearla (una sorta di formattazione per ripartire da 0, ma senza la noia di dover salvare i propri dati).

Come installare una macchina virtuale su Windows

Dopo che avrai individuato il sistema operativo corretto e la versione esatta che vuoi installare, è arrivato il momento di scegliere la dimensione della memoria che la macchina virtuale avrà. Sarà Virtualbox a suggerirti un certo livello di memoria che ti consigliamo di seguire. Fai click su avanti per proseguire.

Adesso, Virtualbox ti chiederà se vuoi aggiungere un’unità virtuale alla tua nuova macchina. Accetta questa richiesta e clicca sul pulsante “Crea” e seleziona la Virtual Disk Image dall’elenco. Successivamente, fai click su “Avanti” e poi clicca sull’opzione “Dimensioni Fisse” che è presente nella schermata successiva. Alla fine del processo dovrai rinominare l’unità e confermarne le dimensioni. Anche in questo caso segui le dimensioni consigliate. Al termine, clicca su Crea per completare il processo.

Come installare una macchina virtuale in Windows 10

Adesso che l’unita virtuale è stata creata, è arrivato il momento di installare il sistema operativo che hai scelto. Pertanto, clicca sulla freccia “Start” e comparirà una finestra all’interno della quale dovrai cliccare su una cartella. Successivamente, clicca sul file in formato ISO di Windows che hai scaricato in precedenza.

Una volta che avrai selezionato il file ISO, clicca su Start e in questa maniera il sistema operativo sarà installato sulla tua macchina virtuale. Quando avrai completato questo processo, potrai utilizzare il sistema operativo in una finestra, come se fosse una qualsiasi applicazione. Inoltre, se hai necessità di chiuderlo, non dovrai fare altro che andare nel menu file e cliccare su “Chiudi” e poi su “Salva lo stato della macchina”.

Non è detto che il processo vada a termine in maniera corretta perché sono stati riscontrati dei problemi di compatibilità con alcuni PC. In ogni caso, alcune delle soluzioni a queste problematiche possono riguardare l’aggiornamento di BIOS oppure la disattivazione di Hyper-V nel tuo sistema operativo.

Pertanto, se riscontri degli errori, una buona pratica è quella di ricercare i codici di errore su Google e trovare la soluzione specifica al tuo problema. Probabilmente troverai altre persone che come te hanno riscontrato lo stesso errore e che sono alla ricerca della tua stessa soluzione.

Giovan Giuseppe Ferrandino

Gio Ferrandino, trentacinquenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di SEO (lavoro iniziato dieci anni fa), MiglioriPc.it è solo una delle sue creazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button