Guide informatiche

Come impostare indirizzo IP statico • Guida

Come impostare Ip statico

Il mondo delle connessioni Internet ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, e non solo in termini di velocità di connessione. Riuscire a entrare nella rete è diventato sempre più facile e alla portata di tutti, senza passare per quelle noiose procedure di configurazione spesso non alla portata di tutti.

Il protocollo DHCP permette di connettere a Internet in maniera rapida e semplice i dispositivi odierni, assegnando automaticamente un indirizzo IP per poter navigare. Una tecnologia sicuramente interessante, rapida ed efficace. Capita però che per un motivo o per un altro si ha la necessità di non dover cambiare mai indirizzo IP per un determinato dispositivo, e in questa guida di MiglioriPC.it scoprirai come impostare un indirizzo IP statico.

Come assegnare indirizzo IP statico • Guida per ogni dispositivo

Prima di spiegarti per filo e per segno come impostare un indirizzo IP statico al tuo dispositivo, devi sapere che ogni apparecchio in grado di connettersi a Internet deve rispettare una serie di parametri (tra cui, appunto, l’indirizzo IP) per poter comunicare attraverso la rete. Ci tengo a precisare inoltre che, qualora i dati inseriti non siano corretti, il dispositivo potrebbe non essere più in grado di connettersi a Internet.

In linea di massima, bisogna collegarsi alla rete Internet, recarsi nelle impostazioni di rete, selezionare la rete alla quale il dispositivo è connesso e cambiare le impostazioni DHCP da “Automatico” a “Manuale”. I dati da modificare sono:

  • Indirizzo IP: puoi vedere l’indirizzo IP come la targa di un’auto, utile proprio per identificare il veicolo e il proprietario di quest’ultimo. Per assegnare un indirizzo IP statico, inserisci l’IP di cui hai bisogno nell’apposito campo.
  • Maschera di sottorete: detta anche “Subnet Mask“, permette di identificare la rete a cui si è connessi. Nella maggior parte dei casi, ti basta inserire “255.255.255.0
  • Gateway: in altre parole, è un dispositivo che permette di stabilire una connessione di rete. Digita dunque lo stesso indirizzo IP del router alla quale sei connesso
  • DNS: acronimo di “Domain Name System“, sono dei “traduttori”, che permettono di accedere ai siti web. I migliori DNS permettono di avere una reattività della connessione migliore.

Come impostare indirizzo IP statico su Windows

Impostare un indirizzo IP statico a un PC con a bordo Windows 10 è un’operazione piuttosto semplice. La procedura è molto simile anche se il tuo PC esegue Windows 11. In ogni caso, puoi procedere in due modi diversi.

Lancia l’app “Impostazioni” dal tuo computer, e recati nella sezione “Rete e Internet“. Dalla schermata che si aprirà, clicca su “Proprietà“, che puoi trovare sotto oppure affianco al nome della rete alla quale sei connesso. Nella sezione “Impostazioni IP“, clicca su “Modifica” e scegli “Manuale” dal menu a tendina. Infine, inserisci i parametri che ti ho descritto sopra.

Impostare indirizzo Ip statico Windows 10

Se preferisci agire alla vecchia maniera, apri il “Pannello di Controllo” e seleziona “Rete e Internet“. Dopodiché, scegli “Centro connessioni di rete e condivisione” e, sulla sinistra, “Modifica impostazioni scheda“. A questo punto, clicca due volte sulla rete alla quale sei connesso e clicca su “Proprietà“. Dalla finestra che si aprirà, esegui un doppio clic su “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)“, e inserisci i parametri necessari per impostare un’IP statico. Questa procedura è valida anche per le versioni più datate del sistema operativo di Microsoft, come Windows 7 e 8.1.

Impostare indirizzo Ip statico Windows 7

Come impostare indirizzo IP statico su MacOS

Se sei in possesso di un computer a marchio Apple, per assegnare un indirizzo IP statico, con MacOS Ventura 13.1, clicca sull’icona della rete e seleziona “Preferenze rete“.

Se sei connesso a una rete wireless, clicca su “Wi-Fi“, poi su “Avanzate” e infine sulla scheda “TCP/IP“. Nel menu a tendina “Configura IPv4“, scegli “Manualmente” e inserisci le impostazioni sopra indicate per assegnare correttamente un IP statico al tuo PC.

Se invece il tuo Mac è connesso tramite cavo ethernet, seleziona la voce “Ethernet” da “Preferenze rete” e inserisci i medesimi parametri per assegnare un IP statico, dopo aver scelto “Manualmente” dal menu a tendina “Configura IPv4“.

Come impostare ip MacOS

Come assegnare indirizzo IP statico da smartphone (Android/iOS)

Se hai la necessità di assegnare un indirizzo IP statico al tuo smartphone, che sia basato su Android o iOS, sappi che puoi riuscire dell’impresa.

Se possiedi un telefono Android, recati nelle impostazioni Wi-Fi, seleziona la rete alla quale sei connessi, e seleziona “Modifica“, oppure “Indirizzi IP“, e scegli “IP statico“. Infine, inserisci i parametri richiesti.

Assegnare Ip statico Android

Se possiedi un telefono a marchio Apple, dal menu “Impostazioni“, seleziona “Wi-Fi” e clicca sull’icona a forma di “i” per modificare le impostazioni di rete. Seleziona quindi “Configura IP“, scegliendo “Manuale” dal menu che apparirà e inserisci i parametri necessari per assegnare un IP statico.

Come assegnare indirizzo ip iOS

Come assegnare indirizzo IP statico da router

Se non sei in grado di impostare un indirizzo IP statico al tuo PC, console, stampante o qualsiasi altro dispositivo, sappi che puoi raggiungere comunque il tuo obiettivo agendo direttamente dal firmware del tuo modem router. In questo modo, si occuperà il tuo apparato di rete ad assegnare il medesimo IP al dispositivo in questione ogni volta che quest’ultimo sarà connesso alla rete generata dal modem.

La procedura potrebbe variare in base al modello di router in tuo possesso. In ogni caso, comincia con il collegare il dispositivo prescelto alla rete del tuo modem router. Successivamente, avrai bisogno di entrare nel modem router, digitando l’indirizzo IP corretto, il nome utente e la password per accedere al suo firmware.

A questo punto, individua la sezione relativa ai dispositivi connessi alla rete, o alle impostazioni della rete locale. Seleziona quindi il dispositivo a cui intendi assegnare un indirizzo IP statico, e inserisci tutti i parametri precedentemente descritti. Infine, salva le impostazioni.

Marco Barbera

Siciliano dalla nascita e con una passione viscerale per il mondo della tecnologia e tutto ciò che ruota ad esso. Nel tempo libero mi dedico a imparare nuovi concetti dell'informatica e alla lettura di novità del settore, oppure a portare a termine capolavori videoludici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button