Guide informatiche

Come collegare due router alla stessa linea Internet • Guida

Come collegare due router alla stessa linea

Nel valzer delle tante offerte telefoniche in giro per il web, può capitare di sottoscrivere un contratto che prevede anche il modem router dell’operatore. A volte è possibile utilizzare un modem proprietario, altre volte no.

Non sempre infatti è una bella notizia esser “costretti” a utilizzare il modem router dell’operatore, perchè più scarso in termini di prestazioni o perché non offre alcune feature che altri modem router in commercio offrono.

Ebbene, se sei così affezionato al tuo modem router, oppure te ne ritrovi uno in più in casa a prendere polvere, sappi che puoi dargli nuova vita. Come? Collegando due router alla stessa linea Internet.

Come collegare due modem router alla stessa linea Internet • Tutti i metodi

Collegare due router sulla stessa linea è un’operazione piuttosto diffusa e utilizzata per sfruttare il modem di proprietà. Devi sapere però che esistono diversi metodi per poter effettuare tale collegamento. A prescindere da quello più adatto alle tue esigenze, oltre al dover collegare fisicamente i due modem, dovrai anche entrare nel modem router (sia il primario che il secondario) per modificare alcune impostazioni del firmware.

Detto questo, vediamo quali sono i tre metodi principali per collegare due router sulla stessa linea e come configurare al meglio entrambi i dispositivi.

Collegamento di due router in parallelo (LAN-LAN)

Collegamento di due router in parallelo (LAN-LAN)

Collegare due router in parallelo permette di espandere la rete locale unendo le funzionalità tecniche dei due apparati. In altre parole, il modem principale si occuperà di generare la rete e trasportare i dati in entrata e uscita mentre, il modem secondario, andrà ad espandere la stessa rete generata dal primo modem. Ciò è possibile nel momento in cui i due modem router sono connessi nello stesso segmento di indirizzi IP. All’atto pratico, avrai bisogno di un cavo ethernet RJ45 e di collegarlo in una qualunque porta LAN di entrambi i router.

Una volta effettuato tutti i collegamenti, recati nel firmware del router primario, digitando l’indirizzo IP corretto e inserendo il nome utente e la password per accedere. Successivamente, a seconda del modello di router in tuo possesso, recati nella sezione utile per modificare l’intervallo degli indirizzi IP. A seconda del numero di dispositivi da connettere, sarà sufficiente modificare l’ultima sequenza di numeri dell’indirizzo di partenza e di arrivo rispettivamente di un paio di unità e di una cinquantina di unità.

A questo punto collega il PC al router secondario e accedi al suo firmware. Successivamente recati nelle impostazioni e inserisci l’indirizzo IP del router primario, con l’ultima sequenza di numeri incrementata di una sola unità. Inserisci anche la medesima maschera di sottorete del router primario nel campo apposito. Infine, disattiva il server DHCP, ovvero quel protocollo che assegna gli indirizzi IP ai dispositivi connessi.

Nel caso in cui dovessi riscontrare dei rallentamenti o problemi durante la navigazione, potrebbe essere utile impostare dei canali Wi-Fi separati per entrambi i router, disattivare l’inoltro automatico delle porte del dispositivo secondario e impostarne il funzionamento soltanto come router.

Collegamento di due router in cascata (LAN-WAN)

Collegamento di due router in cascata (LAN-WAN)

Il collegamento di due modem router in cascata è molto simile a come collegare due router in parallelo, ma con una differenza fondamentale: i dispositivi connessi al router secondario non possono comunicare al router primario e viceversa. Questo tipo di collegamento è il più adatto quando s’intende affiancare un router più performante a un router vecchio o privo di alcune funzionalità. Per effettuare il collegamento, anche in questo caso, avrai bisogno di un cavo ethernet RJ45, questa volta però, collega un’estremità a una qualunque porta LAN del router primario e l’altra estremità alla porta WAN del router secondario.

A questo punto, accedi al firmware del router secondario recandoti nelle impostazioni di rete per impostare l’indirizzo IP corretto. Dovrai inserire l’indirizzo IP del router primario, ciò nonostante dovrai modificare la terza sequenza di numeri, aggiungendo un’unità. Utilizza poi la stessa maschera di sottorete del router primario, e mantieni attivo il server DHCP. Infine, salva le impostazioni per poter iniziare a navigare.

Anche in questo caso, se dovessi avere rallentamenti o malfunzionamenti durante la navigazione, imposta dei canali Wi-Fi separati per entrambi i router. Puoi farlo recandoti nelle impostazioni wireless del firmware di entrambi i router.

Collegamento di due router in modalità ripetitore

Anche se non molti modem router in commercio lo permettono, è possibile utilizzare il proprio dispositivo di rete come se fosse un vero e proprio access point. Questo ti permetterà dunque di espandere la rete wireless, posizionando il modem in un punto della casa dove il segnale wireless del router primario non arriva.

Se il tuo dispositivo supporta questa modalità, dovrai innanzitutto collegare il router che intendi usare come access point al PC ed effettuare il login al suo firmware. Successivamente, dovrai attivare l’apposita modalità, che puoi trovare solitamente nella sezione “Avanzate“, oppure in “Impostazioni di rete“. Inserisci dunque l’indirizzo IP del router principale nel campo apposito, aumentando di qualche unità l’ultima sequenza di numeri. Subito dopo, inserisci l’indirizzo MAC del dispositivo primario per far sì che il tuo dispositivo possa collegarsi alla rete generata dal modem principale.

Infine, salva le impostazioni e posiziona il modem dove il segnale wireless del modem principale non arriva. Ricordati di non allontanarti troppo dal dispositivo primario in quanto il router secondario non sarà in grado di ricevere un segnale wireless adeguato.

Come collegare due modem router alla stessa linea Internet • Conclusioni

Se sei riuscito a collegare correttamente due modem router alla stessa rete Internet, finalmente sei riuscito a sfruttare al meglio il tuo router personale, oppure a dare nuova vita a un modem che non utilizzavi da tempo.

Se hai avuto difficoltà durante la configurazione, oppure non riesci a completare correttamente la procedura, t’invito a lasciare un commento, oppure a entrare a far parte del gruppo Telegram di MiglioriPC.it, dove riceverai l’assistenza di cui hai bisogno.

Marco Barbera

Siciliano dalla nascita e con una passione viscerale per il mondo della tecnologia e tutto ciò che ruota ad esso. Nel tempo libero mi dedico a imparare nuovi concetti dell'informatica e alla lettura di novità del settore, oppure a portare a termine capolavori videoludici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button