Guide informatiche

Come creare punto di ripristino su Windows • Guida

come-creare-punto-di-ripristino-windows

Nella guida di oggi tratteremo un argomento molto importante per la sicurezza di un computer. Ti spiegheremo, in particolare, come creare un punto di ripristino su Windows.

Se avere il miglior antivirus, pulire il pc sul profilo software o pulire il pc togliendo polvere e sporco sono momenti fondamentali per la manutenzione del pc, bisogna comunque avere sempre una copia di backup e creare un punto di ripristino per evitare spiacevoli inconvenienti.

Nella guida tratteremo, nello specifico, i seguenti temi:

Ogni sistema operativo prevede dei semplici passi da seguire per poter creare un nuovo punto di ripristino. Ma prima di passare alla procedura vera e propria ci tengo ad indicarti i motivi che possono spingere un utente a voler ripristinare un PC.

Come creare un punto di ripristino su Windows – Perché farlo?

Innanzitutto, potresti trovarti nella situazione in cui temi che il computer possa subire dei rallentamenti in seguito ad un’installazione. Capita spesso di dover inserire nel proprio PC programmi il cui impatto prestazionale non è conosciuto.

Bisogna allora muoversi in anticipo e creare un punto di ripristino per evitare spiacevoli inconvenienti.

Inoltre, per evitare che questo accada, oltre a creare un punto di ripristino, ti consiglio di seguire il nostro articolo in cui ti spieghiamo come velocizzare windows 10.

Inoltre, se stai utilizzando un computer datato è probabile che la causa di un PC lento risieda anche nella presenza di un hardware obsoleto. Per questo motivo ti consiglio di dare un’occhiata ai migliori pc portatili attualmente in commercio.

Detto questo, un altro motivo per cui vale la pena creare un punto di ripristino è la presenza di un software dannoso. Alcuni programmi o file potrebbero andare in conflitto con alcuni processi del PC e sabotare il corretto funzionamento del sistema.

Windows 7

come-creare-punto-di-ripristino-windows-7

Creare un punto di ripristino è sempre stato un elemento fondamentale per il recupero di uno stato stabile e conosciuto del computer. Di conseguenza, anche per i sistemi meno recenti come Windows 7 è importante sapere come fare.

Questo perché non tutti gli utenti hanno effettuato il passaggio all’ultimo sistema operativo (grave errore per chi non ha un PC vecchio).

Dirigiti del pannello di controllo accedendo da Start. All’interno della sezione Sistema e sicurezza clicca sulla scritta Sistema. Nella nuova finestra troverai a sinistra una voce da cliccare chiamata Protezione sistema.

Potresti dover inserire una password amministratore per poter continuare. Una volta impostata o confermata clicca su Crea per continuare. A questo punto, puoi scrivere una breve descrizione del motivo che ti ha spinto a creare il punto di ripristino (magari perché devi effettuare un’installazione non sicura).

Clicca nuovamente su Crea e ricorda di effettuare il ripristino solo in caso di vera necessita.

Windows 8

come-creare-punto-di-ripristino-windows-8

Anche per i computer dotati di Windows 8, il processo di creazione di un punto di ripristino è molto semplice. Per prima cosa clicca Win+S (win è il tasto con il logo di windows) sulla tastiera per effettuare una ricerca.

Nella nuova finestra aperta digita punto di ripristino e clicca su crea un punto di ripristino. A questo punto, si aprirà la schermata di Protezione sistema e ti basterà clicca sul pulsante crea.

Ti sarà chiesto di dare una piccola descrizione che spieghi il motivo del punto di ripristino (inclusi i programmi già installati). Quando avrai finito di scrivere, puoi cliccare nuovamente su crea ed attendere 2 minuti per la fine del processo.

Windows 10

come-creare-punto-di-ripristino-windows-10

Per concludere, l’ultimo passo riguarda il sistema operativo più recente, ossia Windows 10. Creare il punto di ripristino è davvero rapido ed intuitivo.

Nella casella di ricerca posta in basso ti basterà digitare la frase crea un punto di ripristino. Clicca il risultato voluto e ti troverai di fronte alla scheda di Protezione sistema.

Seleziona la voce crea ed inserisci una breve descrizione per avere un’idea più chiara del punto di ripristino quando dovrai utilizzarlo. A questo punto, puoi cliccare nuovamente su crea ed attendere la fine del processo.

Raffaele Tamigi

Sono uno studente di culture digitali e della comunicazione ed appassionato di tecnologia. La mia passione mi ha portato nel fantastico mondo del web e dei computer. Adoro consigliare e guidare chi ha bisogno di districarsi in questa realtà in continuo sviluppo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button